Aversa

Violenza di genere, convegno al ‘Parente’ con l’ex viceministro Guerra

 Aversa. “La violenza di genere, analisi delle norme, della giurisprudenza e riflessioni sul costume e la società”.

Se ne parlerà ad Aversail7 marzo, a partire dalle ore 14.30, all’auditorium“Lombardi” dell’istituto comprensivo “Gaetano Parente”, in via Salvatore di Giacomo, in un convegno organizzato dall’associazione Avvocati del Foro diAversa, incollaborazione con il M.o.d.a. – Movimento Donna Avvocato – ed il M.a.s.- Movimento Avvocati per il sociale.

L’evento si articola in due sessioni, la prima dedicata alle norme ed alla giurisprudenza che vede come relatori la professoressa Maria Cecilia Guerra (ex viceministro PariOpportunità),il senatore Franco Cardiello (CommissioneGiustizia Senato), Antonella Cantiello (sostituto procuratoredella Repubblica di Santa Maria Capua Vetere), Raffaele Cantone (Massimario Suprema Corte di Cassazione), Luigi Levita (magistrato tributario Nocera Inferiore), l’avvocato Maria Masi, referente Area Sud Commissione PariOpportunità presso il Cnf, ed una seconda sessione che vedrà come relatori il professor Silvio Lugnano (docente criminologia forense), il professor Ernesto Paolozzi (docente Storia della Filosofia contemporanea), don Aniello Manganiello (fondatore Associazione per la Legalità “Ultimi”), Annamaria Schena (delegata Pari OpportunitàUnione Industriali di Napoli), Patrizia Sarcinelli (ispettore superiore Polizia di Stato), con una relazione introduttiva dell’avvocato Nicola Di Foggia.

A moderare Raffaele Ceniccola, avvocato generale Suprema Corte di Cassazione. Parteciperanno gli allievi del “Parente”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Francavilla Fontana, rapina un uomo e poi un bar: arrestato https://t.co/RIBcY8Ifc5

Napoli, fucile e bombe a mano nascosti in solaio al Rione Traiano https://t.co/STl7o6zuYW

Campania - Obiettivo "Zero Epatite C": web serie con medici e pazienti (18.10.18) https://t.co/IwSXZbfmcH

Napoletani scomparsi in Messico, i parenti occupano i binari della stazione - https://t.co/faZF0ai8xR

Condividi con un amico