Aversa

Via Roma, la Soprintendenza boccia le toppe d’asfalto

 Aversa. Via le toppe da via Roma. Dietrofront della Soprintendenza ai beni artistici di Caserta relativamente all’asfalto sul manto stradale, fatto di sampietrini, dell’arteria più importante della città.

Il presidente dell’Ordine degli Architetti di Caserta, Enrico De Cristofaro, infatti, dopo aver incontrato, a Napoli, nei giorni scorsi, il direttore regionale del Ministero per i Beni Culturali, Gregorio Angelini, ha fatto visita, mercoledì mattina, alla dirigente della Soprintendenza ai beni artistici di Caserta, architetto Giuseppina Torriero, che aveva emesso la risposta ad un esposto presentato da quattro consiglieri comunali di opposizione (Michele Galluccio, Paolo Galluccio, Gino Della Valle e Gianpaolo dello Vicario) con il quale si evidenziavano presunte contravvenzioni al piano di recupero del centro storico.

“Sono stato ricevuto dall’architetto Torriero – ha dichiarato De Cristofaro – ed a lei ho illustrato oggettivamente quanto avvenuto in via Roma. Ho sottoposto alla sua attenzione materiale fotografico, una ricca rassegna stampa e le reazioni degli aversani espresse attraverso il web, per fare in modo che lei stessa potesse trarre un giudizio personale su quanto avvenuto ad Aversa”.

“Prima di andare via – ha concluso il presidente degli architetti casertani – ho chiesto all’architetto Torriero, che ha dimostrato la massima disponibilità e sensibilità sulla vicenda, cosa ne pensasse, che giudizio si era fatta dell’episodio e lei mi ha riferito che si sarebbe attivata in tempi brevi per far rimuovere quello scempio da via Roma. Allora, per dovere di correttezza, le ho chiesto se potevo rendere pubblica questa sua posizione e lei mi ha risposto che potevo farlo senza problemi, per questo l’ho fatto e spero che ora si agisca in tempi brevi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico