Aversa

Trasporto pubblico, Della Valle sferza l’amministrazione

 Aversa. “Mi chiedo quando sarà data una risposta alla richiesta inoltrata dal sindaco alla Ctp mirata ad ottenere un potenziamento del servizio di trasporto pubblico per meglio collegare la stazione ferroviaria di Aversa (piazza Mazzini), la stazione della Metro Campania (via della Libertà) ed il tribunale di Aversa (piazza Trieste e Trento)”.

Lo afferma il consigliere comunale Gino Della Valle, che aggiunge: “Questa fu la prima idea che il sottoscritto propose nel consiglio Comunale aperto in occasione della discussione sulla possibilità di avere il Tribunale in città. La richiesta andava fatta appena avuta la certezza dell’apertura della nuova sede del Tribunale Napoli Nord, ma, come si suol dire, meglio tardi che mai. Invece, tutto quello che il sindaco è stato capace di fare in materia di viabilità e di trasporto urbano, relativamente alla problematica legata all’avvio del funzionamento degli uffici giudiziari, sono state poche strisce blu, un po’ di segnaletica direzionale e la richiesta al Ctp, a tutt’oggi inevasa, di un potenziamento delle corse. Oltre a ciò c’è stata l’impegno per far realizzare qualche lavoretto di adeguamento della struttura mentre nulla o quasi è stato fatto per programmare e realizzare le indispensabili infrastrutture necessarie a preparare la città al grande impatto dell’apertura dell’enorme struttura giudiziaria. La cosa principale da fare era e rimane la realizzazione di aree parcheggio destinate all’utenza della struttura giudiziaria”.

“Non capisco – continua Della Valle – cosa si aspetti a percorrere le uniche strade possibili per garantire questo servizio fondamentale sia per il Tribunale che per la città. Come già ebbi modo di suggerire nell’occasione pubblica di cui sopra, una delle aree che potrebbero essere utilizzate per la realizzazione di un mega parcheggio è l’area, detta anche ‘ex colonia’, che si trova all’interno dell’Opg ad est del Castello proprio dietro il muro di cinta che costeggia via Saporito, che è di proprietà del Ministero della Giustizia. Per realizzare un parcheggio in quella che è una delle poche aree disponibili basterebbe far capire al Ministero della Giustizia l’importanza e la strategicità dell’opera. Il parcheggio realizzato in quel luogo sarebbe indispensabile per la grande mole di utenza del nuovo Tribunale e costituirebbe un’infrastruttura essenziale anche per la Ztl e, quindi, utilissima per lo sviluppo del commercio aversano. Infatti, con la realizzazione di due varchi pedonali, una su via Alfonso d’Aragona e l’altra ovviamente sulla stessa via Saporito, si avrebbe, da un lato, l’ingresso del Tribunale a 150 metri e, dall’altro, via Roma e la Ztl a 200 metri”.

“Inoltre, – conclude Della Valle – a mio parere, si dovrebbe pensare ad un riassetto della viabilità della zona in questione prestando una particolare attenzione a viale Europa, arteria già invasa dal traffico cittadino che potrebbe non reggere il flusso di auto aggiuntivo. Credo sia opportuno velocizzare qualche incrocio e razionalizzare alcuni innesti su tale strada. Attraverso questa arteria, infatti, arriva il grosso del traffico veicolare (dall’asse mediano Aversa nord) che necessita di essere agevolato con progetti mirati e specifici”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico