Napoli Prov.

Festeggiamenti per le “eccellenze aversane” De Novellis e Caianiello

 Aversa. Cerimonia di commiato con una festa di addio in un noto ristorante del centro storico di Aversa per il decano dei cancellieri del Tribunale di Aversa, professor Mario De Novellis.

Dopo circa 40 anni di onorato servizio nei tribunali di Marano, Napoli e, per 15 anni, Aversa, De Novellis raggiunge meritatamente la sudata pensione dal 1 aprile, tra i festeggiamenti dei colleghi di ufficio. Attestati di riconoscimento sono pervenuti al cancelliere De Novellis anche dai suoi beniamini Benitez, Higuain e soci, particolarmente dopo il brillante risultato conseguito domenica scorsa al San Paolo contro la Juventus. Il presidente Aurelio De Laurentis, a nome di tutta la squadra, ha fatto pervenire a De Novellis – storico calciatore e tifoso del Napoli – un attestato di stima e apprezzamento, giustificando l’assenza della squadra per il concomitante impegno di campionato contro la Juve. De Novellis, infatti, è stato il fondatore del Napoli Club Dis – Grazia e In – Giustizia sin dai tempi di Maradona. Non a caso lo stesso De Laurentis gli ha fatto pervenire un biglietto tribuna autorità per la partitissima di domenica.

Analoghi festeggiamenti e riconoscimenti al circolo nazionale di Aversa per il professor Giuseppe Caianiello, “Peppe” per gli amici, per la conquista del “Burrachino d ‘Oro“; Caianiello, infatti, primario dell’ospedale “Monaldi” di Napoli, noto maggiormente per essere il cardiochirurgo pediatrico di valenza scientifica internazionale, coltiva, nel tempo libero, la passione per il burraco. Girando il mondo per i simposi scientifici internazionali, Caianiello ha partecipato al terzo campionato mondiale intersanitario tenutosi nel mese di febbraio scorso a Bujumbura, capitale del Burundi, risultando vincitore assoluto e campione mondiale. Ritornato al “Monaldi”, Caianiello è stato festeggiato dai suoi piccoli pazienti dai quali è particolarmente amato per la passione con cui li assiste e per la disponibilità con cui li segue per 12 ore al giorno, sabato e domeniche comprese.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico