Aversa

Festa della Donna, opuscolo del Liceo Artistico

 Aversa. Anche quest’anno gli studenti del Liceo Artistico Statale di Aversa “Luca Giordano” festeggiano la Festa della Donna distribuendo per la città un opuscoletto che riporta un testo ed una raffigurazione dedicata alla donna.

Quest’anno gli studenti delle classi terza e quarta A hanno scelto una linoleografia del 1948 dell’artista aversano Luigi Panarella (1915-1983) ed un testo di Giovanni Paolo II (1920-2005). L’opuscolo porta al suo interno un piccolo ramoscello di mimosa.

L’iniziativa prese il via 17 anni fa ed ha visto pubblicati testi poetici di varia autori tra cui si ricordano Mimmo Grasso, Madre Teresa di Calcutta, Michelangelo Buonarroti nonché la riproduzione di opere di noti pittori come Casorati, Annigoni, Sparaco con le relative brevi biografie.

L’iniziativa trova plauso per due motivi il primo sta nel messaggio culturale il secondo in quello ecologico in quanto è utilizzato solo un piccolo ramoscello di mimosa e non interi rami come spesso accade.

GRAZIE A TE, DONNA.. (Lettera di Giovanni Paolo II alle donne)

8 marzo 2011 alle ore 3.24

Grazie a te, donna-madre, che ti fai grembo dell’essere umano nella gioia e nel travaglio di un’esperienza unica, che ti rende sorriso di Dio per il bimbo che viene alla luce, ti fa guida dei suoi primi passi, sostegno della sua crescita, punto di riferimento nel successivo cammino della vita. Grazie a te, donna-sposa, che unisci irrevocabilmente il tuo destino a quello di un uomo, in un rapporto di reciproco dono, a servizio della comunione e della vita. Grazie a te, donna-figlia e donna-sorella, che porti nel nucleo familiare e poi nel complesso della vita sociale le ricchezze della tua sensibilità, della tua intuizione, della tua generosità e della tua costanza. Grazie a te, donna-lavoratrice, impegnata in tutti gli ambiti della vita sociale, economica, culturale, artistica, politica, per l’indispensabile contributo che dai all’elaborazione di una cultura capace di coniugare ragione e sentimento, ad una concezione della vita sempre aperta al senso del «mistero», alla edificazione di strutture economiche e politiche più ricche di umanità. Grazie a te, donna-consacrata, che sull’esempio della più grande delle donne, la Madre di Cristo, Verbo incarnato, ti apri con docilità e fedeltà all’amore di Dio, aiutando la Chiesa e l’intera umanità a vivere nei confronti di Dio una risposta «sponsale», che esprime meravigliosamente la comunione che Egli vuole stabilire con la sua creatura. Grazie a te, donna, per il fatto stesso che sei donna! Con la percezione che è propria della tua femminilità tu arricchisci la comprensione del mondo e contribuisci alla piena verità dei rapporti umani.

Biografie degli autori.

Luigi Panarella – (1915-1983)

Donna seduta – linoleografia 1948

Nato ad Aversa il 13/06/1915, espose giovanissimo, come artista invitato alla XXI ed alla XXIII Biennale di Venezia. Già Littore della Pittura italiana nel 1937 lavorò con Brancaccio e Barillà alla realizzazione dell’affresco per la facciata del Teatro Mediterraneo di Napoli. Ebbe rapporti con i futuristi Alberto e Anton Giulio Bragaglia e Gerardo Dottori. Nel 1938 lo si vede vincitore del concorso per il manifesto per la Festa di Piedigrotta a Napoli che fu diffuso in tutta Europa. Tra le ultime sue opere la scultura per il monumento ai caduti di Trentola Ducenta.

Karol Józef Wojtyła, (1920-2005)

Grazie a te donna – testo

Divenuto Giovanni Paolo II con la sua elezione alla Sede Apostolica il 16 ottobre 1978, nacque a Wadowice, , il 18 maggio 1920. Era l’ultimo dei tre figli di Karol Wojtyła e di Emilia Kaczorowska.

Fu battezzato il 20 giugno 1920 Terminati gli studi nella scuola superiore Marcin Wadowita di Wadowice, nel 1938 si iscrisse all’Università Jagellónica di Cracovia. Fu ordinato sacerdote il 1° novembre 1946.

Il 13 gennaio 1964 fu nominato Arcivescovo di Cracovia.

Giovanni Paolo II ha promosso con successo il dialogo con gli ebrei e con i rappresentati delle altre religioni, convocandoli in diversi Incontri di Preghiera per la Pace. Giovanni Paolo II è morto il 2 aprile 2005.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico