Trentola Ducenta

Inaugurato il cimitero di Ducenta

 Trentola Ducenta. Con la benedizione da parte del vescovo di Aversa, Angelo Spinillo, giunge a compimento la realizzazione di una struttura, il cimitero di Ducenta, per la quale si è dovuto attendere oltre venticinque anni, tanto che si era quasi persa la speranza di vedere concretizzata l’opera.

 Condizione che non aveva, però, nemmeno sfiorato il sindaco Griffo per il quale la realizzazione del cimitero non era solo una semplice speranza ma una certezza derivante dall’impegno preso con i cittadini. E così, grazie alla tenacia ed alla determinazione del sindaco Griffo e all’impegno di Domenico Pagano, nelle vesti di consigliere delegato prima ed assessore poi, la realizzazione del cimitero ha potuto essere avviata e portata a conclusione in tempi da considerarsi da record, se si pensa che poco più di un anno e mezzo fa si era ancora alle prese con le difficoltà ed i ritardi causati dal project financing, definitivamente revocato dal consiglio comunale soltanto a fine luglio 2012.

Alla cerimonia di inaugurazione del cimitero, oltre al sindaco Griffo, all’assessore Pagano ed al vescovo Spinillo, erano presenti anche il sindaco di Aversa, Giuseppe Sagliocco, originario di Ducenta e già impegnato, da sindaco e consigliere comunale di Trentola Ducenta, nella realizzazione del cimitero, il sindaco Pasquale Carbone di San Marcellino, comune che ha il proprio cimitero a pochi passi da quello di Ducenta, e Giuseppe Apicella, in rappresentanza della minoranza consiliare che pure tanto ha contribuito perché si giungesse alla realizzazione dell’importante opera.

Tanti, poi, gli amministratori comunali che non hanno voluto mancare alla cerimonia di benedizione tra cui il presidente Alfonso Eramo, il capogruppo di maggioranza Antonio Nebiante,Saverio Misso, Giuseppe Esposito, Raffaele Marino, Giuliano Pellegrino, Ciro Ramaschiello, Michele Conte, Luigi Perfetto, Nicola Picone ed altri.

Visibilmente soddisfatto ed un tantino emozionato, il sindaco Griffo ha commentato: “Avevamo promesso ai cittadini che avremo risolto l’annoso problema risalente addirittura al 1986 e così è stato. Procedendo spediti, anche nel periodo estivo, abbiamo revocato il contratto di project financing, che aveva creato numerosi problemi e fatto accumulare notevoli ritardi nella realizzazione dell’opera, e pubblicato una nuova gara attraverso la stazione unica appaltante.Oggi, finalmente, dopo tante peripezie ed al termine di lunghe attese, è arrivato il momento dell’apertura di una struttura nella quale molti cittadini hanno investito i loro risparmi per l’acquisto di suoli e per la costruzione di cappelle”.

“Un doveroso ringraziamento – ha concluso Griffo – va rivolto a tutti coloro che con il loro impegno hanno reso possibile il completamento dei lavori: il Consiglio comunale, l’assessore Pagano, il gruppo di maggioranza ed i gruppi di minoranza, che hanno operato con lealtà e fattivamente, nonché i tecnici, per la fattiva collaborazione, e tutti coloro che hanno operato per la risoluzione del problema. Avevo qualche remora a parlare di inaugurazione, ma in realtà proprio di inaugurazione si tratta di una struttura destinata ad accoglierci al termine della nostra vita terrena e a tal proposito vorrei chiudere con una frase che abbiamo provveduto a far incidere all’ingresso del cimitero: se ci rattrista la certezza di dover morire ci consola la promessa dell’immortalità futura”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mondragone, contrabbando di sigarette: revocati domiciliari a Caprio - https://t.co/HX26ZYBMGh

Condono, Salvini: “Verità agli atti, per scemo non passo”. Lo spread tocca i 340 punti https://t.co/hucibtPCtD

Casapesenna, processo Zara. Nicola Schiavone: "Fortunato Zagaria testa di legno del boss" - https://t.co/zCIAJK9ep3

Parma, sequestrato cantiere centro commerciale vicino aeroporto: 3 indagati in Comune - https://t.co/QEz7kiJNFV

Condividi con un amico