Sant’Arpino

Accoltellò connazionale, arrestato latitante marocchino

 Sant’Arpino. Abderrazzak Harmane, 49 anni, latitante marocchino, è stato tratto in arresto, nella serata di lunedì, a Sant’Arpino, dagli agenti della squadra mobile di Caserta, diretti dal vicequestore Alessandro Tocco.

L’uomo era ricercato dal 30 settembre 2013 dopo essere stato colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Latina, per tentata estorsione e lesioni personali. Reati commessi, in concorso, a Sabaudia, sul litorale pontino, il 31 luglio 2013.

Insieme ad altri tre familiari, l’uomo aveva selvaggiamente e ripetutamente percosso ed accoltellato un connazionale, venditore ambulante, al quale voleva impedire di esercitare l’attività commerciale sul lungomare di Sabaudia, ritenuto “dominio esclusivo” della famiglia del marocchino, anch’essa al commercio ambulante.

La vittima, a cui erano stati anche distrutti il carrettino e la merce, a seguito delle ferite riportate, era stata soccorsa al vicino ospedale dove era stata medicata per trauma contusivo cranico, ferita lacero contusa occipitale e contusioni multiple per il corpo.

Il 49enne, che si nascondeva in un’abitazione, è stato rinchiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Il teatro come risposta al razzismo: i ragazzi del Liceo 'Massimo' di Roma in scena a Maiano di Sessa Aurunca - https://t.co/B6pk2ZbEXD

A Capri arrivano 100 scacchisti per il torneo internazionale intitolato a Lenin - https://t.co/R2LTiCIYy5

Strage di San Marco in Lamis: arrestato uno dei killer - https://t.co/uKHKewnXeh

Roma, ritrovati dipinti del '600 rubati ai Parioli - https://t.co/9bD7hw89N4

Condividi con un amico