Italia

Torino, 12enne muore in aula per un malore

 Torino. Un 12enne si sente male durante lo svolgimento delle lezioni, si accascia e muore. È successo lunedì mattina a Torino, all’Istituto salesiano”Agnelli”.

Sembra che il ragazzo abbia avuto un malore durante l’intervallo e che avrebbe perso la vita poco dopo, in ospedale. Immediato l’arrivo dell’ambulanza, tuttavia i medici non hanno potuto fare nulla per salvare il ragazzino.

Sono in corso le indagini per capire che cosa abbia condotto il giovane alla morte. Sotto choc familiari, insegnanti e compagni di classe. Aveva festeggiato il compleanno la scorsa domenica, la piccola vittima di nome Lorenzo, che frequentava la prima media dell’istituto salesiano. Ma quando è suonata la campanella della ricreazione, qualcosa è andato storto.

“Si è afflosciato in un secondo, così di colpo”, ha riferito un testimone. Il ragazzo è stato in un primo momento soccorso da un’insegnante responsabile del “Basic Life Support”, che ha eseguito le istruzioni datele al telefono da un infermiere del 118.

All’arrivo dei soccorsi, dopo 11 minuti, il massaggio cardiaco è stato inutile. Sono stati i nonni a riferire che il bambino abitava con loro perchè il padre era morto da poco, e non aveva mai avuto problemi di salute. L’ospedale ha stabilito che verrà eseguita l’autopsia per cercare di chiarire le cause del decesso.

Intanto, gli altri ragazzini, che hanno assistito alla terribile scena, sono stati mandati a casa, ancora increduli. Moreno Filippetto, coordinatore della comunicazione salesiani Piemonte e Valle d’Aosta, ha dichiarato: “La scuola media è stata oggi vittima di una inaspettata disgrazia”. Il direttore dell’Istituto, don Enrico Stasi, ha espresso solidarietà per la famiglia della vittima. Chi lo conosceva ha detto: “Lorenzo non era uno qualsiasi, Lorenzo era davvero speciale. Era davvero un ragazzo che tutti amavano”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mondragone, contrabbando di sigarette: revocati domiciliari a Caprio - https://t.co/HX26ZYBMGh

Condono, Salvini: “Verità agli atti, per scemo non passo”. Lo spread tocca i 340 punti https://t.co/hucibtPCtD

Casapesenna, processo Zara. Nicola Schiavone: "Fortunato Zagaria testa di legno del boss" - https://t.co/zCIAJK9ep3

Parma, sequestrato cantiere centro commerciale vicino aeroporto: 3 indagati in Comune - https://t.co/QEz7kiJNFV

Condividi con un amico