Italia

Taglio del cuneo fiscale e scuola, la prima uscita da premier di Renzi

 Treviso. Matteo Renzi sceglie Treviso e la scuola come sua prima uscita da premier. “Sono consapevole del durissimo lavoro da fare.Investire sulla scuola è il modo per uscire dalla crisi”, twitta Renzi mentre, in conferenza stampa, ribadisce la volontà di ridurre di 10 miliardi il cuneo fiscale.

“Oggi ho incontrato la signora Claudia – ha raccontato Renzi -, mamma di Matteo, un ragazzo che frequentava la scuola media ‘Coletti’ morto di leucemia. Era bravo in musica e i genitori hanno deciso di raccogliere denaro durante il suo funerale e dedicarlo all’auditorium di quella scuola dove aveva imparato a suonare. Vi dico che è questa l’Italia, l’Italia dei genitori di un ragazzo che non c’è più e che mettono i soldi per l’auditorium”.

“Noi abbiamo annunciato – ha detto il premier – l’intenzione di ridurre di almeno 10 miliardi il cuneo fiscale. Come lo riduci? E’ modulabile”.

“Se noi riduciamo l’Irap, che vale oltre 30 miliardi, di una decina di miliardi le aziende hanno subito una riduzione di un terzo – ha spiegato -. Viceversa se segniamo la strada della riduzione fiscale di 10 miliardi sull’Irpef è evidente che i lavoratori si trovano in tasca solo qualche ventina di euro. Non abbiamo ancora deciso quale delle due strade seguire”.

Sul fronte coperture economiche, Renzi ha concluso: “Noi rispetteremo i vincoli modificando il patto di stabilità interno”.

“Per noi la scuola è un luogo da cui ripartire, e nelle prossime ore con il ministro Giannini a palazzo Chigi studieremo come attuare il piano straordinario per l’edilizia scolastica, uno dei motori di sviluppo”. “Da presidente del Consiglio – ha aggiunto Renzi – l’incontro di oggi mi ha lasciato come segno nel cuore il dolore e l’impegno dei genitori che decidono per i loro figli di investire sulla scuola”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico