Home

Rihanna in bancarotta: tutta colpa del commercialista

 Ad oggi il suo patrimonio ha raggiunto cifre astronomiche ed alquanto considerevoli: ma come sono state precedentemente le sue finanze.

I fatti risalgono al 2009, quando Rihanna vide uscire dal suo conto, a sua insaputa, un ammontare di circa 9 milioni di dollari a sua insaputa. Per questo motivo, l’artista avrebbe trascinato in tribunale l’ex collaboratore finanziario, accusandolo di averla portata sull’orlo del fallimento alla fine del 2009. All’inizio del 2009 il patrimonio di Riri si aggirava intorno agli 11 milioni di dollari, ma a fine anno nelle casse ne erano rimasti “solo” 2 milioni.

La cantante ha fatto causa dell’ex commercialista, colpevole a suo dire di non averla messa a conoscenza della situazione finanziaria. Tra le uscite più ingenti di quell’anno figurano l’acquisto di una villa da 7 milioni di dollari, rivenduta poi con una perdita di 2 milioni, e le enormi spese del tour “Last Girl On Earth Tour”.


L’ex collaboratore si è difeso dichiarando che Rihanna era perfettamente consapevole della sua condizione economica. L’uomo ha poi presentato ai giudici una serie di carte firmate dalla cantante, in cui lo autorizzava a procedere con i pagamenti. Il 2009 è stato quindi un anno da dimenticare per Riri, che però si è rifatta abbondantemente negli anni successivi. Ad oggi, infatti, il suo patrimonio si aggira intorno ai 43 milioni di dollari.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, "Fate presto!": il grido dei residenti della Zona Nato ai politici locali - https://t.co/b5uLgTi57y

Uova di design e casatiello dolce: la Pasqua firmata da Mario Di Costanzo https://t.co/5qaxdaGzbd

Napoli - Uova di design e casatiello dolce: la Pasqua firmata da Mario Di Costanzo (20.04.19) https://t.co/yHl01pwWEL

Uova di design e casatiello dolce: la Pasqua firmata da Mario Di Costanzo - https://t.co/SL4XmyH387

Condividi con un amico