Esteri

Messico, arrestato il re della droga “Chapo” Guzman

 Città del Messico. Il re della droga messicano, Joaquin Guzman, detto ‘El Chapo’, numero uno del Cartello di Sinaloa, é stato arrestato da autorità americane e messicane in Messico.

Era in cima alla lista dei narcotrafficanti più ricercati dalla Drug Enforcement Administration Usa. Il suo impero della droga si espande in Nord America, Europa e Australia, e il Cartello é pesantemente implicato nelle stragi che da anni avvengono in Messico.

56 anni, Guzman è stato bloccato nella notte in un hotel di Mazatlan, nell’ovest del Messico. Era in compagnia di una donna.Ormai da settimane le forze della sicurezza messicana erano sulle tracce del boss. Setacciavano alcuni quartieri di Culiacan, capitale di Sinaloa. L’obiettivo degli uomini della sicurezza messicana era quello di trovare sia Guzman sia un altro dei boss di Sinaloa, Ismael ‘Mayo’ Zambada, che è stato in effetti catturato. Lo scorso venerdì era stato preso anche Jesus Pena Gonzalez, uno dei responsabili della sicurezza dello stesso Zambada.

Gli inquirenti lo cercavano dal quando, nel 2001, scappò dal carcere, nascosto in un furgone che trasportava biancheria sporca. In questi anni siera parlato di una sua fuga in Argentina o in Guatemala. Qualcuno si era spinto anche ad accusare il governo dell’ex presidente messicano Felipe Calderon di averlo protetto. Secondo la rivista economica Forbes, in più di 10 anni di latitanza il suo patrimonio di Guzman sarebbe cresciuto di più diun miliardo di dollari, facendolo entrare nella classifica degli uomini più potenti del globo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico