Cesa

Mensa, D’Agostino alle mamme: “Siamo dalla parte dei bambini”

 Cesa.Non si placano gli animi in merito alla questione mensa. Dopo il botta e risposta tra la commissione mensa, composta da un gruppo di mamme, ed il sindaco Cesario Liguori, stavolta ad intervenire in merito è l’assessore alla Pubblica istruzione, Cesario D’Agostino, che ha voluto precisare il suo costante e proficuo impegno sulla problematica.

Riceviamo e pubblichiamo: “Sono sconcertato e meravigliato delle dichiarazioni fatte da alcune mamme della commissione mensa su alcuni giornali e siti giornalistici dove viene evidenziato il mancato rapporto di collaborazione tra la commissione mensa e l’Amministrazione Comunale. Sempre con spirito di collaborazione e chiarezza voglio fare alcune precisazioni: la Commissione mensa è composta da nove componenti oltre allo scrivente, è presieduta dall’architetto Enzo De Michele e il vicepresidente è il Sig. Turco Antonio.

La stessa si è costituita il giorno 7 novembre 2013 e si è riunita per la prima volta il 15 novembre durante la quale è stato fatto l’assaggio del menù giornaliero che è risultato buono. Nella stessa seduta alcuni genitori hanno evidenziato che in alcuni giorni ci sono state delle anomalie (pasta scotta, etc…) ed è stato chiesto di sostituire alcuni piatti non graditi dai bambini, il tutto verbalizzato. Il verbale è stato trasmesso integralmente alla ditta appaltatrice. Il giorno 3 dicembre la commissione si è di nuovo riunita. Il menù del giorno è risultato gradevole e buono, sono state evidenziate alcune inadempienze, segnalate alla Ditta fornitrice del servizio mensa prima con nota prot. 7883 del 04/12/2013 e successivamente con nota prot. n. 7957 del 06/12/2013.

La commissione si è riunita successivamente il 14 Gennaio 2014, alla quale è stato invitato anche il responsabile della Ditta del servizio mensa. Nella seduta del 14 gennaio dopo aver fatto l’assaggio del menù giornaliero che è risultato buono e gradevole, la commissione ha invitato il responsabile della ditta a migliorare alcune inosservanze, tra cui il rispetto delle grammature. Lo scrivente nella stessa seduta ha diffidato verbalmente, il responsabile della Ditta a provvedere ad Horas al rispetto del capitolato con particolare attenzione alle grammature. Visto il perdurare delle inosservanze in merito alle grammature dei cibi ed altro, il giorno 24 gennaio 2014 con nota prot. 471, il Responsabile del servizio mensa del Comune ha avviato la procedura per l’applicazione delle penalità previste dall’art. 28 del capitolato di appalto. (Voglio far notare che tale procedura è stata avviata quattro giorni prima rispetto all’incontro del giorno 28 gennaio 2014 tra una delegazione di mamme e il Sindaco Liguori sulle problematiche del servizio mensa).

Il giorno 27 gennaio 2014 con nota prot. 502 la ditta del servizio mensa è stata invitata a sostituire il gateau di patate con altra pietanza, richiesta già fatta alla ditta il 04/12/2013, perchè non gradito dai bambini. Con provvedimento prot. n. 608 del 01/02/2014 si è provveduto ad applicare la penalità di cui all’art 28 del capitolato di appalto alla ditta per inadempienze riscontrate (Voglio precisare che tale provvedimento è stato adottato non per effetto delle esternazioni giornalistiche fatte il 31 gennaio 2014 da alcune mamme della commissione mensa, ma sicuramente per le verifiche delle inosservanze rilevate dalla commissione mensa, in quanto il giorno 24 gennaio con nota prot. n. 471 già era stato avviato il procedimento per l’applicazione della penalità prevista dall’art. 28 del capitolato di appalto).

In ogni riunione della commissione mensa, viene anche convocato il medico delegato al controllo dei cibi. Ho sempre lavorato in collaborazione con i componenti della commissione, con un solo ed unico obiettivo, quello di far migliorare il servizio mensa. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i componenti della commissione mensa per l’impegno profuso fino ad oggi, invitando gli stessi a continuare a lavorare insieme, al solo fine di migliorare il servizio per il bene di tutti i bambini che ne usufruiscono, naturalmente evitando di fare esternazioni giornalistiche che creano solo allarmismi inutili e dannosi. Per tranquillizzare i genitori che hanno i figli che usufruiscono del servizio mensa nelle scuole di Cesa, ritengo, a mio modesto parere, che il servizio mensa offerto quest’anno, in termini di qualità, è uno dei migliori che abbiamo avuto negli ultimi anni. Voglio ribadire ancora una volta che l’assessore alla Pubblica Istruzione, insieme a tutta l’Amministrazione Comunale e il Sindaco sono dalla parte dei genitori e non sono una controparte”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico