Caserta

Premio Compasso, i vincitori della quarta edizione

 Caserta. Sono Antonio Marco Iorio (TeleLuna), Tiziana Cozzi (Repubblica), Vera Viola (Il Sole 24 Ore), Giovanni Ruggiero (Avvenire) e Riccardo Scarpa (Il Tempo) i vincitori della quarta edizione del premio giornalistico economico “Franco Compasso”, mentre il vincitore del premio per il Mediterraneo è Mustafa Al Khalaifa.

«Oggi vogliamo premiare i lavori di quanti sapendo andare oltre la superficie della notizia, hanno saputo portare alla luce esperienze nascoste e cogliere il dinamismo del mondo delle imprese. I media hanno un ruolo importante nel raccontare questo nostro territorio, che ha grande potenzialità ma anche tante criticità e a voi giornalisti va il mio grazie per il vostro impegno».

Con queste parole ha aperto la cerimonia di premiazione il presidente della Camera di Commercio di Caserta, Tommaso De Simone. All’evento realizzato dall’Asips, Azienda speciale della CCIAA, hanno preso parte il professore FrancoRizzi docente diStoria dell’Europa, presso l’Università di Roma che ha approfondito i rapporti tra Mezzogiorno d’Italia ed Africa Mediterranea; il presidente dell’Asips, Antonio Diana; il giornalista e scrittore sirianoMustafa Al Khalaifa che ha illustrato i temi della “Primavera Araba” e i nuovi fermenti di democrazia; a chiudere la premiazione è stato Stefano Folli, editorialista de Il Sole 24 Ore, mentre i lavori sono stati coordinati da Ermanno Corsi, presidente emerito dell’Ordine dei Giornalisti.

«Mi sono accostato – ha affermato Antonio Diana – con umiltà alla figura di Compasso apprezzandone quel patrimonio culturale che ci ha lasciato e che con questo premio vogliamo trasmettere ai giovani che oggi affollano questa sala».

Per Stefano Folli Caserta è una terra di grandi opportunità che «ha sofferto molto ma che ha anche la capacità di guardare oltre, creando possibilità di sviluppo e scambio culturale. Quest’incontro di oggi – ha aggiunto Folli – è un messaggio di speranza nella creazione di quel filo di un dialogo culturale. Franco Compasso ha rappresentato il meglio di questa terra e la capacità del premio di guardare, oltre i confini, all’area Mediterranea è la migliore forza di pedagogia civile».

Hanno partecipato alla premiazione, stamattina, nel salone consiliare della Camera di Commercio i figli di Franco Compasso; Clelia Mazzoni, Direttore del Dipartimento di Economia Sun, accompagnata da una nutrita delegazione di studenti universitari e gli alunni dell’Istituto Tecnico Industriale “Giordani” di Caserta, diretto dalla dirigente Antonella Serpico e gli alunni del Liceo “Manzoni” di Caserta guidato dalla dirigente Adele Vairo; liceo che con il Centro Studi ed Alta Formazione Maestri del Lavoro d’Italia hanno realizzato un corso di giornalismo. Gli alunni delle scuole superiori erano accompagnati oltre che dai docenti, dal presidente Cesaf, Mauro Nemesio Rossi e dai maestri del lavoro: Giovanni Izzo e Oreste Manzella.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico