Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Pizzo al mercato ortofrutticolo, chiesti 16 anni per il figlio di “Sandokan”

 Casal di Principe. Sedici anni di carcere quelli chiesti dal pm della procura antimafia di Napoli nei confronti di Carmine Schiavone, il figlio del boss ergastolano Francesco Schiavone, detto “Sandokan”, già condannato un mese fa a sei anni e 8 mesi di carcere.

Venerdì la discussione del pubblico ministero davanti al giudice di Napoli. Altri indagati, come Paolo Lama, sono stati rinviati a giudizio. In tutto sono nove gli indagati accusati di associazione per delinquere ed estorsione con l’aggravante del metodo mafioso.

I nove avrebbero chiesto il pizzo agli agricoltori e commercianti di Trentola Ducenta, Aversa, Teverola e Marcianise che lavoravano al mercato ortofrutticolo di Aversa.

Articoli correlati

Camorra al mercato ortofrutticolo: 11 arresti contro il clan dei casalesi di Redazione del 17/09/2013

Camorra, arrestato il figlio del boss “Sandokan” in un locale della movida di Redazione del 21/01/2013

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mondragone, contrabbando di sigarette: revocati domiciliari a Caprio - https://t.co/HX26ZYBMGh

Condono, Salvini: “Verità agli atti, per scemo non passo”. Lo spread tocca i 340 punti https://t.co/hucibtPCtD

Casapesenna, processo Zara. Nicola Schiavone: "Fortunato Zagaria testa di legno del boss" - https://t.co/zCIAJK9ep3

Parma, sequestrato cantiere centro commerciale vicino aeroporto: 3 indagati in Comune - https://t.co/QEz7kiJNFV

Condividi con un amico