Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Il Comitato Don Diana chiede un piazzale intitolato a Federico Del Prete

Federico Del PreteCasal di Principe. Martedì 18 febbraio ricorre il dodicesimo anniversario dall’omicidio di Federico Del Prete.

Il Comitato don Diana, insieme al coordinamento provinciale di Libera Caserta, consegnerà alla commissione straordinaria del Comune di Casal di Principe la richiesta di intitolare alla sua memoria il piazzale antistante via Baracca, luogo in cui venne ucciso nel 2002. Del Prete, sindacalista dello Snaa, si era schierato contro il business del racket e dell’abusivismo nei mercati casertani e napoletani. A ucciderlo sei colpi di pistola calibro 7,65. Era nel suo ufficio, seduto alla sua scrivania e mentre parlava al telefono.

L’obiettivo è non disperdere la memoria di chi ha scritto la storia delle “Terre di Don Diana”.Un obiettivo che il Comitato Don Diana continuerà a perseguire anche nei prossimi giorni, come passi di avvicinamento verso il 19 marzo, ventennale dell’omicidio di don Giuseppe Diana, prevedendo la lettura della storia di Del Prete nella sede associativa di Assovoce, in corso Umberto I, a Casal di Principe, già a lui intitolata.

Si proseguirà con l’accensione della Fiaccola della memoria per ricordare tutte le vittime innocenti della camorra come Angelo Riccardo, Antonio Di Bona, Angelo Parente, Attilio Romanò, Franco Imposimato, Don Peppe Diana, Egidio Campanello, Domenico Noviello, Salvatore Nuvoletta, Mario Diana.

L’elenco è purtroppo lungo ma altrettanto è il calendario delle iniziative promosse dalle diverse associazioni della rete del Comitato don Diana e di Libera Caserta, nelle province di Napoli e Caserta. le fiaccole saranno accese nelle scuole ed in diversi altri momenti, conoscendo la vita della vittima adottata con testimonianze dei familiari delle vittime, magistrato, forze dell’ordine, testimoni di giustizia, personalità, imprenditori in prima linea nella lotta alle mafie.

Quest’anno, il progetto, arrivato alla sesta edizione, prevede che accanto ad ogni vittima innocente delle mafie che le scuole vorranno adottare, sia ricordata anche la figura di don Peppe Diana.

Il percorso culminerà il 19 marzo 2014 partecipando alla marcia di Casal di Principe nel ventennale dell’uccisione di don Diana.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola, marciapiede dissestato: cade a terra e finisce in ospedale. “Voglio ringraziare…” https://t.co/UBMeWiTPnm

Tueff, il “rapper brigante pe’ ammore” https://t.co/Y5jepfY8tO

Ponti tra Cesa, Aversa e Sant’Antimo: incontro tra sindaci https://t.co/m29ws4nyaD

Teverola, marciapiede dissestato: cade a terra e finisce in ospedale. "Voglio ringraziare..." - https://t.co/yLwaaT0qXf

Condividi con un amico