Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, guardia giurata uccisa nel 2005: fermato un trentenne

 Casapesenna. Ci sarebbe una svolta, dopo nove anni, nelle indagini sull’omicidio di Nicola Sammarco, 59 anni, guardia giurata di Mondragone uccisa in un edificio a Casapesenna che ospita le antenne di una società di telefonia mobile la notte del 5 giugno del 2005.

Su disposizione della procura di Napoli è stato fermato un trentenne del posto, Mario Melucci, che sarebbe coinvolto nel delitto.

Sammarco, in forza alla cooperativa “Lavoro e giustizia”, quella notte fu attinto, alle spalle, da nove colpi di pistola, mentre saliva sulla sua auto. Prima di perdere conoscenza era riuscito ad avvisare i suoi colleghi via radio, riferendo, sembra, di essere stato ferito durante un tentativo di rapina. All’arrivo delle forze dell’ordine, però, era ormai deceduto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico