Campania

Bancomat sventrati con gas acetilene: due colpi a Bagnoli e Aversa

 Napoli. Due colpi eseguiti con analoga modalità, facendo esplodere gli sportelli bancomat con gas acetilene, che potrebbero avere la stessa firma.

Intorno alle 3.30 della scorsa notte, ad Aversa, nel Casertano, ignoti hanno fatto scoppiare e danneggiato il bancomat della filiale Unicredit di viale della Libertà, senza arrecare alcun altro danno. Un lavoro da professionisti.

Mentre è ancora in corso di quantificazione il bottino portato via, di una cosa gli investigatori si dicono certi: è stato utilizzato un sistema sofisticato, con gas acetilene che viene introdotto, attraverso una cannula e un foro appositamente praticati, nel meccanismo del bancomat che, ad un certo punto, a causa della pressione scoppia.

L’intera azione è durata non più di due/tre minuti ed è stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza le cui riprese sono ora al vaglio delle forze dell’ordine. Sul posto gli agenti del locale commissariato, diretti da Paolo Iodice. Da quanto si è appreso, si tratta del primo colpo di questo genere in provincia di Caserta.

Poco prima, intorno all’1.30, a Bagnoli, periferia di Napoli, azione “fotocopia” in via Enea, davanti al bancomat del Banco di Napoli, facendolo esplodere e portando via il denaro. In Campania precedenti si erano avuti in provincia di Avellino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico