Aversa

Villano a Cella: “Se e’ così impegnato perche’ non si dimette?”

Marco VillanoAversa. “Se ha tutti questi impegni lavorativi che non gli permettono di essere quasi mai presente in consiglio perché non si dimette e lascia spazio a chi ha più da tempo da offrire alla città”.

Marco Villano, unico consigliere comunale Pd presente ad Aversa riprende le motivazioni addotte da quello che fu il candidato a sindaco del centro sinistra Salvino Cella relativamente alle assenze fatte da registrare in consiglio e continua: “Visto che lui da consigliere di opposizione non ha mai prodotto nessuna interrogazione, mozione, ordine del giorni, emendamento al bilancio, non ce ne accorgeremmo. Inoltre, se aveva tutte queste cose da dire sulla giunta perché lo fa solo ora e solo contro Barbato che non gode certo della fiducia del sindaco? Non è il voto ad essere media-guidato, qui l’unico ad essere guidato parrebbe essere lui”.

Una risposta, inoltre, anche sulle accuse di inadeguatezza della minoranza: “Se l’opposizione è davvero inconsistente come dice Cella, la colpa è principalmente sua che da candidato a sindaco doveva guidarla ma ha deciso di fare altro. Nonostante tutto, però, siamo passati da due consiglieri di opposizione a nove e su molti temi (piazza Crispi, parcheggi ecc ecc) si può notare come la posizione di Pd e Sel sia diventata poi anche quella dei cosiddetti dissidenti. Scusate se è poco per due ‘orfani’ come noi, abbandonati dal nostro ‘padre politico’, dalla nostra guida Salvino Cella”.

In conclusione, Villano coglie l’occasione per criticare la nuova giunta varata dal sindaco, quando afferma: “Cella ha ragione su una cosa però: la seconda giunta Sagliocco è una vergogna per la città perché si cambia tutti per non cambiare niente, perché non si può azzerare una giunta e non portare delle nuove linee programmatiche. Tutto questo dimostra come l’amministrazione continui ad andare avanti senza idee ma solo grazie al collante delle poltrone. C’è qualcosa, però, che non torna perché anche in quest’ultimo intervento di Salvino non c’è una sola parola contro il regista di tutto questo: il suo consigliere Sagliocco (per consigliere intendo consigliere regionale)”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico