Aversa

Mancato spazzamento e raccolta: “mazzata” da 42mila euro alla Senesi

 Aversa. Oltre 40mila euro. A tanto ammontano gli addebiti per i disservizi rilevati dai vigili urbani e contestati dal Comune di Aversa alla Senesi, ditta che si occupa della raccolta e smaltimento dei rifiuti in città, per il periodo che va dal 27 dicembre ad oggi.

E nello specifico: il 30 dicembre scorso è stata rilevata la mancata raccolta di varie frazioni (carta, indifferenziato e multi materiale) in circa trenta strade della Città che hanno fatto sì che venisse addebitata una penale di 15mila euro. Nello stesso giorno il mancato spazzamento in altrettante strade cittadine ha fatto sì che i vigili urbani elevassero 8.500 euro di contravvenzioni. Il 2 gennaio per il mancato spazzamento e mancata raccolta dei rifiuti ha fatto sì che i vigili rilevassero contestazioni per 6200euro.

Ancora addebiti il 10 febbraio quando tra mancato spazzamento e mancata raccolta sono stati addebitati circa 5mila euro alla Senesi. Stesse contestazioni avvenute il 12 ed il 14 febbraio che hanno portato all’addebito di oltre 6mila euro. Il totale degli addebiti frutto delle contestazioni rilevate dai vigili urbani è di 41.850 euro. Contestazioni che sono rilevate dai nucleo ambientale della polizia municipale che ogni giorno controlla, sia il rispetto dei comportamenti degli operatori della Senesi, che il corretto conferimento dei rifiuti da parte degli utenti.

Le contestazioni effettute così come previste dal contratto rilevano un errato comportamento di chi lo attua che può anche minare la possibilità dei raggiungimenti degli obiettivi di raccolta differenziata così come fissati dal legislatore.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico