Aversa

Innovazione sociale e sviluppo di impresa, arrivano 200mila euro

 Aversa. Le polemiche gli attacchi personali non fermano il sindaco Sagliocco che proprio mentre si scatenava la furia dei politici cittadini per l’intervento di messa di via Roma …

… con la copertura mediante asfalto delle tangenti e irregolarità dell’arteria sottoscriveva con l’assessore alle politiche sociali della Regione Campania Ermanno Russo l’atto di concessione per l’attuazione del progetto “L’innovazione sociale per lo sviluppo di impresa”.

Finanziato per 200mila dalla Regione Campania, il progetto che vede la partecipazione del Comune di Aversa, quale capofila, e il Comune di Recale, l’Ambito sociosanitario C3, il Consorzio Asi di Caserta, l’Ugl, l’Ordine dei Commercialisti, l’Unione Giovani Commercialisti, la Confapi e l’Ufficio della Consigliera di Parità della provincia di Caserta, nonché la Edenred Italia Srl e l’Associazione di Sviluppo territoriale Sis, prevede la diffusione ed informazione, sul territorio, attraverso convegni, seminari e road-show, delle opportunità di conciliazione, per i lavoratori dipendenti, autonomi e per gli imprenditori, tra i tempi di vita da dedicare agli affetti, nonché, alle esigenze della famiglia ed i tempi di lavoro. “La rete – ha commentato Sagliocco – analizzerà le condizioni del lavoro femminile sul territorio e promuoverà un’attività di informazione sulle opportunità per nuove metodologie di lavoro fino ad arrivare ad un’attività di assistenza e di accompagnamento, alle donne, per la creazione di impresa al femminile”.

Attività mirate a favorire il rientro sul lavoro post-congedo parentale ai lavoratori che si sono dovuti assentare per maternità/paternità o per la cura ed assistenza ad altro familiare bisognoso. Attraverso bandi pubblici, saranno finanziati voucher, erogati da soggetti che accrediteranno la qualità dei servizi erogati come baby sitting, baby parking e ludoteche, accompagnamento ed assistenza alla persona. Questi strumenti consentiranno a chi lavora, in particolar modo a coloro che hanno figli al di sotto dei tre anni o genitori anziani necessitanti di cura ed assistenza, di potersi assentare dai propri affetti con maggior tranquillità. La rete, quale best practies, promuoverà, inoltre, nei confronti della Regione Campania, dell’Asl e del Governo Centrale, nonché dell’Unione Europea, azioni volte ad attrarre ulteriori finanziamenti per azioni similari. “Questo progetto – ha ricordato Sagliocco – si integra con le altre attività poste in essere dal Comune di Aversa nell’ambito delle politiche sociali”.

“Settore in cui l’Ente – ha concluso – non si limita alle azioni dell’ambito socio sanitario, anzi spesso le integra con fondi del bilancio comunali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico