Aversa

Incompatibilità, la giunta per le elezioni decide su Sagliocco

 Aversa. Tempi stretti per la contestazione al sindaco Giuseppe Sagliocco dell’incompatibilità tra primo cittadino di Aversa e consigliere regionale a seguito del suo subentro, quale primo dei non eletti della lista Pdl, ad Angelo Polverino, arrestato nell’ambito dell’inchiesta relativa all’Asl Caserta e dichiarato decaduto.

Il relatore nominato dal presidente Romano ha depositato la relazione ed ora, nel giro di un paio di settimane, la giunta per le elezioni dovrebbe contestare la circostanza. Stesso discorso anche sul piano comunale dove, nel giro di una decina di giorni, dovrebbe essere fissata la seduta di Consiglio comunale richiesta dalle opposizioni proprio per contestare a Sagliocco l’incompatibilità.

“Credo – ha dichiarato il primo cittadino – di riuscire a togliere dall’imbarazzo tutti scegliendo, nel modo già dichiarato (opterà per la carica di sindaco della città normanna, ndr). Intanto, però, ci tengo ad essere presente alla seduta del consiglio regionale di lunedì quando si discuterà del registro tumori. Sono in molti ad aver dimenticato della presenza di una delibera della Regione Campania del 2007, alla cui stesura ho contribuito, che già prevedeva e forniva copertura finanziaria non solo per i registri tumori di Salerno e Napoli, ma anche per Caserta. Sarebbe il caso di capire perché non vi è stato il prosieguo per Caserta. Siamo di fronte ad una vicenda che seguo con particolare interesse perché in un certo momento della mia vita ho acquisito una particolare sensibilità all’argomento. Quando le cose ti toccano particolarmente, acquistano un altro valore. Voglio essere presente per difendere il nostro territorio da chi vuole continuare a non decidere”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico