Aversa

In trasferta per rapinare Rolex: cinque arresti

 Aversa. Cinque persone sono state arrestate dai carabinieri per una serie di rapine di Rolex tra le province di Napoli, Caserta e Salerno. Sequestrati, nel corso dell’operazione, 14 mila euro in contanti e 12 orologi, tra cui tre Rolex, uno d’oro, e cinque Tudor.

Quattro degli indagati sono finiti in carcere: Gennaro Buonocore, 24 anni, Giuseppe Amoroso, 26, Salvatore Arcopinto, 24, e Gioacchino Esposito, 24). Un altro, Salvatore Emanuele, di 24 anni, è stato assegnato ai domiciliari.

Il denaro e i preziosi sono stati trovati nelle case di Amoroso, Arcopinto ed Esposito e in quelle di un trentenne e della sua fidanzata, entrambi fermati per ricettazione perché nella casa del primo i militari hanno rinvenuto tre orologi Tudor, il Rolex d’oro, un Philip Watch e un Omega mentre a casa della ragazza ben 2500 euro in denaro contante e altro Rolex sul quale sono in corso accertamenti.

I militari hanno fatto irruzione anche nella base logistica dei cinque arrestati, il garage “Portacapuana” in via Albanese, a Napoli, confermando l’ipotesi investigativa iniziale: il luogo veniva usato per lasciarvi in “appoggio” i mezzi usati per i crimini, una moto e tre scooter, due dei quali intestati a persone inesistenti, circostanza che ha determinato la sottoposizione a fermo per ricettazione del gestore del garage, un 42enne, e la perquisizione dei locali dell’agenzia di pratiche auto in via Rossarol dove era avvenuta la trasformazione in “fantasma” dei proprietari dei due scooter.

In particolare, Amoroso e Buonocore sono ritenuti responsabili di tentata rapina di un Rolex perpetrata il 31 ottobre 2013 a Lusciano (Caserta) ai danni di un 41enne, colpo andato a vuoto per l’intervento di due carabinieri che avevano messo in fuga i malviventi.

Arcopinto è accusato di ben tre rapine commesse a Scafati e ad Aversa. Il 24 dicembre 2013, a Scafati, in via Passanti, rapinando un Rolex a un 33enne; dopo pochi minuti, sempre a Scafati, stavolta in via Buccino, rapinando un Rolex a un 34enne; e la terza, ad Aversa, in via Roma, l’8 gennaio 2014, con la razzia di un Rolex a un 48enne.

Gioacchino Esposito, invece, ha perpetrato la rapina ad Aversa dell’8 gennaio insieme ad Arcopinto. Salvatore Emanuele è ritenuto responsabile della rapina di un Rolex perpetrata ad Aversa il 16 settembre 2013 ai danni di un 25enne.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico