Villa Literno

Imu, Fratelli d’Italia chiede lumi al sindaco

 Villa Literno. Sono appena terminati i festeggiamenti per 2014 anno che è arrivato ed è già iniziata la nuova stagione politico-amministrativa del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia.

I consiglieri comunali Tammaro Iovine, Antonio Ucciero e Salvatore Riccardi chiedono al sindaco, in materia di applicazione Imu, come mai l’amministrazione comunale non abbia preso i giusti provvedimenti e quindi aderire a quanto prescrive l’articolo 2 bis del decreto legislativo 102/2013, convertito in legge il 28/10/2013, vale a dire che “le unita immobiliari che i genitori hanno dato in comodato d’uso ai propri figli potevano essere equiparate all’abitazione principale”.

“Il decreto è chiaro – affermano i consiglieri di Fratelli d’Italia – e rimette ai Comuni la facoltà di operare una completa assimilazione di tali alloggi,come spesso avveniva in vigenza dell’Ici, esonerando quindi i cittadini al pagamento dell’imposta”.

“Dopo l’ennesimo aumento della tassa sui rifiuti – continuano – ci aspettavamo un minimo di buon senso. Credevamo che l’amministrazione comunale prendesse i giusti provvedimenti affinchè la seconda rata del 2013 non venisse pagata,ma ci rendiamo conto che ci troviamo di fronte a persone che si vogliono occupare solo di ordinarissima amministrazione senza tenere conto delle reali esigenze dei cittadini liternesi”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Messina, scontri tra tifosi al porto: arrestati 5 ultras del Bari - https://t.co/mjXHWyKxmU

Catania, predicava la "guerra santa": arrestato pregiudicato - https://t.co/dInZufMC5b

'Ndrangheta in Val d'Aosta, arrestati consigliere regionale e altri politici - https://t.co/YjP5xD6pyx

Condividi con un amico