Sant’Arpino

Ad: “Andiamo avanti, determinati e compatti”

 Sant’Arpino. Alla luce della decisione del Tribunale del Riesame, che ha derubricato il reato da tentata concussione a induzione indebita a dare o promettere utilità, …

… senza entrare nel merito della vicenda giudiziaria ma ben consci della sua evoluzione, ancor più fiduciosi nell’operato della magistratura siamo vicini all’uomo e sindaco Eugenio Di Santo. Respingiamo gli attacchi, dell’ormai dilaniata e spaccata minoranza, allo stesso tempo rivendichiamo la bontà del nostro operato e di quanto già fatto da 6 mesi a questa parte. Siamo consapevoli del momento delicato ma siamo abituati ad assumerci le nostre responsabilità.

Andiamo avanti ancor più determinati di prima, nel realizzare il programma elettorale che abbiamo presentato appena pochi mesi fa, alla nostra comunità ed in forza del quale siamo stati eletti, battendo in maniera netta ed inequivocabile, chi oggi vuole sovvertire la volontà popolare, compiendo una vera e propria opera di sciacallaggio politico, cercando di sostituirsi goffamente alla magistratura. La nostra compagine è caratterizzata innanzitutto dalla presenza di persone per bene, dedite all’attività amministrativa per la stragrande maggioranza giovani ed alla prima esperienza consiliare. Per noi parleranno i fatti.

Vogliamo ricordare che all’inizio del nuovo anno, il servizio della mensa scolastica è stato bruscamente interrotto. Addirittura è stata messa in discussione, la serietà e la correttezza degli addetti a tali lavori, senza avere alcun rispetto degli alunni e dei genitori degli stessi. Questo disservizio ovviamente sarà risarcito e si è già provveduto, grazie alla puntualità degli amministratori preposti, al regolare ripristino del servizio di mensa scolastica.

Non ci faremo intimidire da chi urla e strilla e, alla prima occasione utile, litiga e si divide per un ridicolo protagonismo (Capone doveva essere il nuovo…se se…), peraltro clamorosamente bocciato dai santarpinesi. Da chi dietro sigle politiche giovanili famigliocratiche, si nasconde con la speranza di riciclarsi (facendo raccogliere firme per una fantomatica inutile e nulla petizione, solo per farsi un po’ di pubblicità e mettendo in discussione l’intera gestione Di Santo).

Vi conosciamo e Vi conoscono tutti i santarpinesi, cercate di risuscitare approfittando di un episodio che sarà giudicato dagli organi competenti, come al solito manipolate la realtà e visto che non ci siete riusciti con il consenso popolare a sconfiggere il sindaco Di Santo ed Alleanza Democratica per Santarpino cercate di infangare un’intera classe dirigente che ha la sola colpa di essere fieramente vostro avversario politico. Lo ribadiamo a chiare lettere: determinati e compatti proseguiamo l’esperienza amministrativa.

Alleanza Democratica per Sant’Arpino

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola, Di Matteo: "Città ferita, servizi e opere pubbliche negati ai cittadini" - https://t.co/nrH14BzwUP

Napoli - Famiglia e Società 4.0: un progetto per orientare utenti sul web (22.01.19) https://t.co/Vh53T9TEkl

Governo presenta Reddito di Cittadinanza: "In caso di recessione metteremo in sicurezza i più deboli" - https://t.co/MX6WvToyoR

Di Maio: "Lino Banfi nella commissione Unesco". L'attore: "L'ho conosciuto in orecchietteria" - https://t.co/j19nu5x3lq

Condividi con un amico