Santa Maria C. V. - San Tammaro

“Cross linking” come alternativa al trapianto di cornea

 Santa Maria CV. Caso unico in provincia di Caserta. E’ da alcuni giorni possibile effettuare presso il presidio ospedaliero di Santa Maria Capua Vetere la terapia parachirurgica denominata “cross-linking”, messa a punto in Germania nel 1998 e introdotta in Italia nel 2005.

Grazie ad essa, è possibile evitare in un gran numero di casi il trapianto di cornea a persone colpite da cheratocono, una malattia ereditaria che interessa soprattutto i giovani e comporta una grave compromissione del visus. Con il cross-linking si rafforzano le fibre di collagene che costituiscono la cornea, impedendo così una riduzione della qualità visiva o – negli stadi più avanzati – la perforazione della superficie oculare stessa.

L’Asl di Caserta ha acquistato tutta l’apparecchiatura e il materiale necessario a garantire il trattamento, che dal dicembre 2013 viene effettuato presso l’Unità Operativa di Oculistica del “San Giuseppe e Melorio” ad opera del Responsabile dott. Francesco Perillo e della dott.ssa Daniela Veneziano.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Frattamaggiore, la truffa del "pellet fantasma" da 2 milioni di euro - https://t.co/U5wWXwvoZN

"Le radici cristiane della nostra terra": incontro a Frattaminore con Gianfranco Amato - https://t.co/kJEamWJK8g

Mafia, colpo al clan di Giarre: affiliati tatuati con un "bacio" - https://t.co/hSlixSWGIp

Porto Recanati, spaccio di droga: arrestati 3 pachistani - https://t.co/74Bv8AQja6

Condividi con un amico