San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Riduzione rifiuti, la Provincia esclude San Felice: sotto accusa Zinzi

 San Felice a C. La Provincia di Caserta ha approvato nuovamente la graduatoria dei Comuni ammessi e non ammessi al finanziamento dei progetti per la riduzione dei rifiuti, già precedentemente approvata lo scorso novembre.

“Il presidente Zinzi, – contestano dall’amministrazione di San Felice a Cancello – con una magia delle sue, fa comparire dal nulla nella graduatoria della fascia C, riapprovata a gennaio, un altro Comune che nella precedente graduatoria non aveva addirittura presentato nemmeno la richiesta al bando, e non presente nell’elenco dei Comuni ammessi e non ammessi. Ancora una volta, la Provincia di Caserta, nella figura del suo presidente, toglie un finanziamento già concesso al Comune di San Felice a Cancello, per concederlo ad altro comune della Provincia. L’amministrazione tutta e i cittadini vengono mortificati e offesi nella loro intelligenza, solo per fini personali di persecuzione e vendetta nei confronti del sindaco Pasquale De Lucia, che ha provveduto ad inoltrare ricorso alla Procura della Repubblica, affinchè si faccia luce su quanto sopra denunciato”.

Il responsabile del settore ecologia, ingegner Antonio Basilicata, si era già attivato a predisporre tutti gli atti necessari per la realizzazione del progetto ‘Io Composto’, unitamente ai referenti dell’Università ‘Federico II’ di Napoli, constatando che tale esclusione dal finanziamento comporterà una grave perdita per la comunità in termini sia economici che finanziari.

Il promotore del progetto per la riduzione dei rifiuti “Io Composto”, Enzo Augusto Esposito, dirigente nazionale “Studenti per le Libertà”, nonchè consigliere universitario, sottolinea con rammarico che “la perdita del contributo non rappresentava solo l’esigenze di spendere soldi pubblici ma ad iniziare un progetto virtuoso attraverso tecniche sperimentali per la risoluzione della problematica dei rifiuti (trattandosi di progetto sperimentale innovativo, la perdita in termini economici, non si riferisce al solo territorio Comunale, visto l’interesse dimostrato sul progetto anche da referenti della Regione Abruzzo). Essendo un giovane che intende la politica come senso di responsabilità sociale e servizio esclusivamente rivolto alla comunità, questo episodio evidenzia ancora una volta la ragione per cui il nostro territorio è continuamente martoriato”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Castel Volturno, picchiata e costretta a prostituirsi: arrestato ex convivente - https://t.co/zvmBvSYDvi

Molise, spacciavano droga nel carcere di Larino: 7 arresti - https://t.co/0oxKiDHrpW

Palermo, imprenditore antimafia pestato mentre tranquillizza ragazza: caccia all'aggressore - https://t.co/coR9LqERUg

Canicattì, evade dai domiciliari e rapina tabaccheria: arrestato - https://t.co/VIlYqY9ZZa

Condividi con un amico