Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Gaglione (Pd): “Basta allo svuotamento dell’ospedale”

 Marcianise. Molti anni sono passati dalla costruzione del nuovo ospedale di Marcianise, una struttura pubblica altamente all’avanguardia con una centralità territoriale, con presenza di infrastrutture, …

… di raccordi stradali ed autostradali di centri industriali e commerciali, da un bacino di utenza che va dai 42mila abitanti di Marcianise a quelli dei comuni viciniori di Capodrise, Recale, San Marco Evangelista, Portico, Macerata Campania, Orta di Atella-Casapuzzano, Caivano-Pascarola, eccetera; in poche parole un’utenza complessiva che va oltre gli 85mila abitanti.

Eppure, nonostante le delibere regionali numero 46/2012 e 49/2010 attinenti al Piano sanitario regionale, nonché da più visite ispettive attuate con relazioni dal giudizio estremamente positivo sulla nostra struttura ospedaliera, il nosocomio sta diventando un contenitore vuoto che non riesce a fornire in piena efficienza servizi essenziali.

Un presidio che giorno per giorno sta diventando una trappola per chi ha la sventura di essere ricoverato in particolar modo in via d’urgenza, nonostante l’impegno di quei pochi sanitari presenti. Una situazione, questa, che sta da tempo determinando un gravissimo danno per l’assoluta mancanza di personale medico e di attrezzature quale la risonanza magnetica, la rianimazione, la piena funzionalità del laboratorio di analisi e solo da qualche mese, dopo anni di attesa e sollecitazioni, può essere effettuata la Tac, ma solo per i pazienti ricoverati, nonché tempi molto lunghi per l’esame ecografico.

Riteniamo che, al momento, un deciso e pressante impegno politico, supportato dai cittadini, dalla stampa, dalle associazioni, comitati e varie aggregazioni sociali e religiose, può dare vita ad un fronte unico nei riguardi di coloro che a livello regionale e provinciale non hanno voluto affrontare e risolvere l’annoso problema dell’ospedale. Abbiamo il sacrosanto dovere di rivendicare la piena funzionalità del presidio in parola, non solo per la tutela e la salvaguardia della salute, ma per difendere la nostra struttura, patrimonio sociale e culturale che da secoli ci appartiene.

Una struttura,quindi, valida, che consenta la possibilità di accogliere ulteriori servizi ospedalieri, dando seguito alla norma regionale già vigente, trasferendo personale ed attrezzature dagli ambienti inadeguati, vetusti e fatiscenti presenti in un comune limitrofo, privi di qualsiasi supporto che il nostro ospedale, invece, senza alcun timore di smentita, presenta in modo tangibile ed inconfutabile, come valida e sicura risorsa per l’intero bacino di utenza. Abbiamo, purtroppo, constatato dopo varie sollecitazione ed interventi da parte del Pd di Marcianise, solo scialbi e fumosi segnali, e non altro. Coloro che responsabilmente dovevano dare il concreto apporto, sono venuti meno.

E’ giunto il momento di dire basta! Non è più possibile assistere, con le braccia conserte, allo svuotamento del nostro ospedale e conseguente privazione, giorno per giorno, di un nostro bene che da sempre ci appartiene.

Pasquale Gaglione, presidente del Partito Democratico di Marcianise

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Parete, scontro tra auto in Via Amendola: due feriti. M5S interroga il sindaco su sicurezza stradale - https://t.co/SJdyYr3p4J

Gricignano, due africane tentano di "beffare" altri utenti alle Poste: scoperte, gridano al "razzismo" - https://t.co/YdOXwKsTpe

Viaggia senza biglietto e prende a pugni in faccia il capotreno: senegalese arrestato nel Casertano - https://t.co/LZ1ZQriibr

Teverola, "Festa di Sant'Antuono" tra fede e folclore - https://t.co/71qZqD8cYX

Condividi con un amico