Lusciano

Avanti Lusciano: “L’amministrazione Esposito è un disastro”

 Lusciano. I consiglieri del gruppo “Avanti Lusciano” guidato dal capogruppo Luciano Petrillo, hanno manifestato un cambio di rotta relativa all’azione amministrativa di opposizione.

“Fino a questo momento – commenta Petrillo – abbiamo dato all’amministrazione la possibilità di operare, restando vigili ma non attuando un’opposizione dura. Purtroppo, l’azione dell’amministrazione guidata dal sindaco Nicola Esposito, fino a questo momento si è rilevata essere un disastro.

Abbiamo chiesto copia di documenti e atti dell’amministrazione per verificare alcuni provvedimenti a tutt’oggi, non abbiamo ricevuto risposta o avuto accesso agli atti. Tra gli atti richiesti, restano in attesa della copia della delibera d bilancio preventivo, copia di vari atti relativi ai lavori su alcune strade della città, oltre, a una risposta inerente alla cena sociale che si è tenuta presso la mensa della scuola statale elementare in via della Resistenza.

A quest’ultima, riteniamo indispensabile formulare una lettera aperta: A volte vorremmo davvero credere che a Lusciano, si stia istaurando un rapporto sincero, leale e non certo pieno d’ipocrisia, ci sentiamo offesi, non solo sotto l’aspetto intellettivo, ma soprattutto riferito ai certificati di nascita e di residenza, il quale ci annovera tra i cittadini di Lusciano, parola tanto cara alla nostra maggioranza!

Mi chiedete, cosa vuoi dire? Ebbene niente di straordinario né di fondamentale, per le sorti della nostra cittadina ma solo denunciare quanto succede: da alcune indiscrezioni hanno sancito che è stata messa in essere una cena, chi dice di beneficenza, chi di una cena per anziani, chi dice sociale, fatto sta, che riportando fedelmente quanto dichiarato da voci di paese e cioè presenti tantissimi esponenti della maggioranza, gli assessori comunali, i dirigenti, i dipendenti e i lavoratori socialmente utili…e noi aggiungiamo parenti fino al terzo grado dei nostri amministratori del popolo.

Le considerazioni che mi accingo a fare sono di carattere squisitamente politico nel rispetto 40 % percento dei luscianesi che hanno votato la nostra lista o meglio nel rispetto di chi non vi ha creduto. Sarebbe stato meglio dire, cari amministratori, che l’incontro da loro organizzato, è stato semplicemente un incontro tra gli elementi del vostro entourage e sottolineo entourage, tanto è vero che, nell’annoverare i presenti, non hanno dimenticato di elencare altre presenze (presenze documentate pure da un servizio fotografico privato sono presenti parenti di primo grado a nipoti, cognati senza dimenticare qualche amico personale…), faccio prima a dire parenti fino al quarto grado degli amministratori e dipendenti tutti, o meglio tutti quelli che hanno votato la vostra lista e quando dico quelli che hanno votato la vostra lista, mi riferisco anche a quelli non residenti di lusciano ma amici vostri residenti dei paesi limitrofi, che vi hanno sorretto nella campagna elettorale.

Ora la critica politica, o meglio la riflessione che facciamo è la seguente: se per voi Natale significa stare insieme, Cosa questa, fatta e tradizionalmente messa in essere da tutte le famiglie Italiane e non certo solo Luscianese, con armonia e sinergia tra tutti, mai si è vista invece una cena sociale di Natale, pagata con soldi di tutti i luscianesi nel segno dell’armonia e della coesione di pochi intimi elettori vostri: Condanniamo, caro sindaco, tale atteggiamento da parte vostra, in quanto, tutto va nella direzione opposta da quando dichiarato da voi in campagna elettorale, cioè che, sarebbe stata un’amministrazione attenta e accorta negli sprechi, se questo è il biglietto da visita, lascio ai lettori le dovute considerazioni.

La cosa che denunciamo fortemente è la totale assenza di una politica atta a eliminare i disagi più elementari e la prevenzione a scongiurare prevedibili richieste di risarcimento danno da parte degli automobilisti Luscianese e non, per i danni prodotti alle loro auto, dalle innumerevoli buche presenti sulle strade cittadine, i cosiddetti debiti fuori bilancio per sopraggiunte sentenze legali. Forse mi sbaglierò, è forse questo il modo di amministrare che il vostro elettorato vi chiede? Essi (la parte dei luscianesi che vi ha votato), si distrae e si accattiva con un po’ di pasta e friariellì ogni tanto”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Catania, rapina tabaccheria armato di pistola: arrestato 20enne - https://t.co/jC5a5gomZW

Rapine in Brianza, arrestato l'autore di 11 "colpi" in farmacie e supermercati - https://t.co/Kl6HQizaPW

Droga "al profumo di gelsolmino" dall'Albania alla Puglia: 6 arresti - https://t.co/aIuUTRBrKo

Aosta, trovati tra i ghiacci, dopo 25 anni, i resti di due alpinisti dispersi sul Monte Bianco - https://t.co/uBmvVMtzgI

Condividi con un amico