Italia

Marò, si torna a parlare di pena di morte

 Roma. Si torna a parlare di una possibile condanna a morte per i due marò italiani detenuti in India per la morte di due pescatori, uccisi al largo delle coste del Kerala.

E nel pomeriggio il ministro degli Esteri Emma Bonino ha incontrato il premier Enrico Letta a Palazzo Chigi per fare il punto.

Nonostante le rassicurazioni da poco fornite dal ministro degli Esteri indiano, Salman Kurshid, che ha escluso tale rischio per i militari Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, la voce torna a circolare.

La Nia, la polizia anti terrorismo che indaga sulla vicenda, avrebbe avuto l’Ok a formulare contro i due marò le accuse in base della sezione 3 della legge del 2002 sulla sicurezza marittima, che prevede anche la pena di morte per chi provoca la sentenza capitale per chi provoca la morte di una persona in mare.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, un concerto-aperitivo nella chiesa di Sant'Anna sulle note di Cimarosa e Mozart - https://t.co/GxUKaitMQ3

'Ndrangheta, 24 arresti in Calabria: c'è anche ex deputato Galati - https://t.co/IQrVGVnO5f

Lavoro nero in agricoltura: scoperti 131 irregolari fra Trento e Bolzano - https://t.co/oCG0KNVhV2

Scoperto falso cieco nel Vibonese, denunciati anche due medici - https://t.co/LzxkXJQ4Tt

Condividi con un amico