Home

Serie A: super Fiorentina, Napoli beffato, continua crisi per l’Inter

 Matri,che debutto! Alla prima con laFiorentina,l’ex Milan mette a segno una doppietta nel 3-0 della Viola al Massimino contro ilCatania: ora toscani a-3 dalNapoli.

Buon inizio degli uomini diMaran,tornato in panchina al posto dell’esonerato De Canio. Al 25′ la svolta della gara:Mati Fernandezmette dentro l’1-0 degli ospiti su sponda di Matri, che poi va in gol al 28′ e al 41′. Nella ripresa la squadra di Montella amministra il risultato.

IlNapolisoffre, reagisce, rimonta ma alla fine subisce il gol beffa del Bologna che costringe alla frenata e allontana gli uomini di Benitez dalla Roma e ancor più dallaJuve. Brutto primo tempo degli azzurri che vanno sotto col gol diBianchima grande reazione nella ripresa col pareggio che giunge su rigore conHiguaine con la rete dell’illusorio 2-1 messa a segno da Callejon. Nei minuti finali arriva però la doppietta di Bianchi: finisce 2-2. Genoa-Inter 1-0, e per la squadra di Mazzarri l’incubo continua. A decidere è una prodezza diAntonelli, al 38′ st, in una sfida ricca di palle-gol.

Per Gasperini la rivincita che tanto cercava, dopo la sua breve e bruciante esperienza in nerazzurro. Per l’Inter la conferma di una crisi, che è un po’ di gioco, ma soprattutto di risultati. E’ la terza sconfitta in 4 gare nel 2014 (Lazio, Genoa e Udinese in Coppa Italia). Ovvero, è crisi vera.

Nelle altre partite ilParmatorna dal Bentegodi con il bottino pieno ma ilChievosi piega solo nel finale. Apre le marcaturePaloschidopo un quarto d’ora, ma gli uomini di Donadoni trovano il pari con un gran gol diCassanoal 23′, nel mezzoAmaurisi fa parare un rigore daPuggioni. Nel secondo tempo, quando la partita sembrava avviata verso il pareggio, ci pensaLucarelli, con la grande complicità del portiere, a segnare la rete del 1-2.

IlTorino batte 2-0ilSassuoloe si proietta a ridosso della zona Europa League. Le reti di Immobilenel primo tempo, dopo una cavalcata di 40 metri, e diBrighinella ripresa. Nella 20.a giornata di Serie A i neroverdi non riescono a sfruttare il fattore casa e rimangono ancorati nella parte bassa della clasiffica fermi a 17 punti. Dopocinque sconfittenelle ultime sei partite la panchina diDi Francescotorna a scricchiolare.

L’Atalantaraccoglie più di quanto forse meritato e beffa unCagliariche può solo imprecare contro la sfortuna. All’Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo finisce 1-0 per i padroni di casa una partita amara per i sardi, che nel primo tempo colpiscono due pali con Ibarbo (espulso nel recupero) e scheggiano un incrocio con Conti. Poi nella ripresa esce la squadra di Colantuono, premiata al 23′ da Bonaventura che si presenta puntuale a un traversone da destra.

Nell’anticipo delle 12:30, un gran tiro diHernanesal 90′ ha regalato la vittoria allaLaziocontro l’Udinese: 2-3. I bianconeri hanno sprecato due volte il vantaggio, prima firmato daDi Nataleall’8′ e poi daBadual 68′. Nel mezzo l’espulsione di Onazi al 54′ e il momentaneo pareggio diCandrevadal dischetto (62′). Nei minuti finali il sorpasso biancoceleste agevolato dall’autogol diLazzaridopo una frittata di Brkic.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, difese donna incinta da due immigrati balordi: premiato dal sindaco - https://t.co/nOotMy1tma

Casal di Principe, tentano furto in deposito edile: messi in fuga da sorveglianza remota https://t.co/I1xZ4uuj6I

Strage familiare nel Casertano: finanziere uccide moglie e cognata, poi si toglie la vita https://t.co/zXXH8D1Fep

Aversa (CE) - Festa dell'Albero nel Parco Grassia: ha senso? (16.11.18) https://t.co/DkjhynuSXo

Condividi con un amico