Home

Premier League: Arsenal resta in testa, United crolla in casa

 L’Arsenal soffre, ma batte 2-0 il Cardiff grazie ai gol di Bendtner all’88’ e Walcott al 92’.

I Gunners restano da soli al comando della Premier League con un punto di vantaggio sul Manchester City, che vince 3-2 a Swansea, e due sul Chelsea che espugna Southampton con un rotondo 3-0. Torna a vincere il Liverpool che supera 2-0 l’Hull City ad Anfield Road.

L’Everton si salva all’ultimo secondo sul campo dello Stoke City (1-1).Una sofferenza lunga 88 minuti, poi una zampata di Bendtner fa tirare un sospiro di sollievo all’Arsenal: è proprio l’ex juventino a sbloccare il match contro il Cardiff ribadendo di destro a porta vuota una corta respinta del portiere avversario Marshall su colpo di testa di Sagna. Dopo il gol Bendtner resta a terra infortunato ed è costretto a uscire. Il 2-0 dell’Arsenal arriva al 92’ grazie a un diagonale di Walcott. Un successo pesante quello della squadra di Wenger, in un Capodanno che vede i successi di tutte le big.

In ordine cronologico la prima vittoria del 2014 in Premier League è griffata Manchester City, vittorioso 3-2 in Galles sul campo dello Swansea. La squadra di Manuel Pellegrini passa in vantaggio al 14′ grazie a un destro di Fernandinho su corta respinta della difesa, ma nel nel recupero del primo tempo ecco il pari Wilfried, a segno di testa in sospetta posizione di fuorigioco. Nella ripresa un gran diagonale di Yaya Toure (58′) e un destro di Kolarov con papera di Tremmel portano i Citizens sul 3-1 prima che di nuovo Wilfried, e di nuovo nel recupero, fissi il risultato sul definitivo 2-3 con un rasoterra angolato dai venti metri.

Cala il tris anche il Chelsea. Meglio il Southampton nel primo tempo, ma nella ripresa Mourinho azzecca i cambi (dentro Oscar e Willian al posto di Mata e Schurrle) e i Blues cambiano marcia. Il risultato si sblocca al 60′. Cross dalla sinistra di Oscar con la palla che, deviata da Chambers, scavalca Davis e si stampa sul palo; il più veloce a sfruttare la respinta è Torres che insacca a porta vuota con un tuffo di testa. Al 71’ Willian riceve palla da Oscar al limite e fa secco Davis con un gran destro; all’82’ c’è gloria anche per Oscar che sfrutta un lancio in profondità di Hazard e fa centro in diagonale col sinistro per il definitivo 3-0 Chelsea.

Torna a vincere il Liverpool che si rialza dopo i due ko di fila contro City e Chelsea. I Reds superano 2-0 l’Hull City ad Anfield Road: apre le danze al 36′ Agger con un imperioso stacco di testa su corner di Coutinho. Il raddoppio arriva al 50′ e porta la firma del solito Suarez, a segno con uno splendido destro a giro su punizione: per lui 20esimo gol stagionale in Premier.

L’Everton si salva sul campo dello Stoke City grazie a un rigore trasformato da Baines al 93’: finisce 1-1. Completano il quadro della 20esima giornata di Premier i successi del Fulham sul West Ham (2-1), dell’Aston Villa a Sunderland (1-0), del West Bromwich sul Newcastle (1-0) e l’1-1 tra Crystal Palace e Norwich.

Continua il momento nero del Manchester United che perde in casa 2-1 contro il Tottenham. Al doppio vantaggio di Adebayor-Eriksen, risponde solo Welbeck. Moyes, sempre più in discussione, resta bloccato a 34 punti in classifica con la capilista Arsenal ormai a +11.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico