Home

Napoli-Sampdoria 2-0, le interviste

 Successo del Napoli che batte 2-0, con una doppietta del belga Mertens, al San Paolo la Sampdoria nel lunch match del 18° turno del campionato di serie A.

Gli azzurri restano così a 10 punti dalla Juventus capolista e si avvicinano a soli due punti dal secondo posto della Roma. Parte forte la formazione di Benitez che dopo 11 minuti crea la prima occasione da rete della partita con Higuain che brucia Mustafi su un cross da destra e calcia al volo, conclusione centrale ma potente, respinge Da Costa.

Due minuti dopo bella azione palla a terra della Samp: Soriano per Krsticic che di prima serve Eder, pallone di ritorno per il serbo che insacca a porta vuota ma il gioco è giustamente fermo per il fuorigioco del brasiliano. Al 21″ bella giocata di Callejon che entra in area con un tunnel ai danni di Gastaldello, destro a giro dai 15 metri, fuori di poco. La Samp risponde colpo su colpo e al 24″ sfiora la rete con una palla di Palombo in verticale per Krsticic, che spreca tutto a tu per tu con Rafael.

Il Napoli prende cerca di prender in mano la partite nel finale di tempo e confezione due ottime opportunità. Al 31″ Insigne lancia il “Pipità sulla sinistra, tiro-cross dell”argentino sul quale Mertens non arriva per un soffio. Al 39” gran giocata di Higuain, che prima salta Gastaldello sulla sinistra, poi mette in mezzo un assist delizioso di esterno destro per Callejon, ma lo spagnolo arriva tardi e colpisce in spaccata, spedendo il pallone altissimo.

VIDEO

Nella ripresa dopo otto minuti il Napoli sblocca il match sugli sviluppi di una rimessa laterale: Callejon serve in verticale per Higuain, tenuto in gioco da Mustafi. Cross da destra dell”attaccane argentino sul quale interviene di prima intenzione di Mertens, che in contro tempo insacca con il destro. Cinque minuti dopo la squadra blucerchiata va vicina al pareggio grazie a un”azione di Gabbiadini che si accentra da destra, batte a rete ma colpisce la traversa a Rafael battuto. 60 secondi dopo Banti lascia correre su un fallo in area di Armero su Regini, la Samp protesta a ragione.

Al 17′ il Napoli assesta il colpo del ko con una punizione vincente di Mertens, a bersaglio con un destro a giro sul quale l”estremo difensore doriano Da Costa non è esente da colpe. A questo punto la Sampdoria si butta in avanti e lascia molti spazi ai partenopei, al 25″ Insigne si divora il 3-0 su lancio da destra di un indiavolato Mertens, il sinistro del 22enne napoletano è da dimenticare.

Sfortunatissimo Sansone al 34″. L”attaccante blucerchiato entra in area sferra un sinistro che sbatta prima sul palo interno alla destra di Rafael e poi sul quello sinistro dopo aver attraversato tutta la linea di porta. Nel finale non succede più nulla e il Napoli può festeggiare l”anno nuovo con una vittoria che le permette di salire a 39 punti in classifica, a 10 punti dalla Juventus capolista e a 2 dalla Roma seconda. La Sampdoria alla prima sconfitta dell”era Mihajlovic (aveva ottenuto 2 vittorie e 3 pareggi) resta ferma a quota 18, in quattordicesima posizione.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Cesa, esercitazione provinciale di Protezione Civile: fervono i preparativi - https://t.co/fFqrhDcNCq

Enna, spaccio di droga autorizzato clan mafioso di Pietraperzia: 8 arresti - https://t.co/mdWKpIBsy0

Bisceglie, prodotti ittici scaduti e mal conservati: sequestro in ristorante giapponese - https://t.co/Q2H4AP5yJZ

Cremona, palpeggiava e minacciava dottoresse dell'ospedale: arrestato molestatore - https://t.co/1hJJkMe7Up

Condividi con un amico