Home

Bon Jovi, ufficiale: Richie Sambora lascia la band

 Si chiude un’epoca per tutti i fan dell’hard rock: Richie Sambora lascia ufficialmente i Bon Jovi e dopo 30 anni trascorsi con la band del New Jersey intraprende una carriera esclusivamente da solista.

Lo rende noto il sito web americano “Radaronline”, sottolineando che il chitarrista continuerà, comunque, a portare in tour i brani più famosi della band, di cui è co-autore.

Mesi di “tira e molla” trascorsi dall’aprile 2013 quando, improvvisamente, giunse la notizia che Richie non sarebbe salito sul palco con i Bon Jovi nella parte americana del loro tour mondiale, di supporto all’ultimo album “What about now”, uscito il 12 marzo di quell’anno. Con un breve messaggio pubblicato sul proprio sito ufficiale, i Bon Jovi si limitarono a riferire che il loroco-fondatore non si sarebbe esibito in quel frangente del tour “a causa di questioni personali”.

La mente dei fan tornò al maggio 2011 quando Sambora si ritirò provvisoriamente dal palco, nel bel mezzo del “The Circle tour”, per curarsi dai problemi di stress e alcolismo dovuti alla depressione post-divorzio e alla morte del padre. Problemi che si trascinava dietro già da alcuni anni e che lo avevano segnato nel fisico e anche nelle performance.

 Ma quel timore svanì quando Sambora, sul suo profilo Twitter, in quei giorni postava foto di lui in vacanza con la figlia Ava. Tra l’altro, il chitarrista era appena reduce dalla pubblicazione del terzo album solista, “Aftermath of the lowdown”, da un minitour negli Usa e in Europa, e dalle ultime registrazioni con i Bon Jovi. Impegni che aveva portato a termine puntualmente (a parte la cancellazione di alcune date del minitour per una faringite).

Tutti elementi a riprova che non si trattasse di un altro “rehab” ma di divergenze sorte all’interno della band. Secondo alcune fonti, tra cui Billboard, Sambora era “troppo oneroso a livello economico” e ciò aveva creato forti dissidi nel gruppo, tanto che sarebbe stato lo stesso Jon Bon Jovi, secondo altre voci, a volerlo fuori dalla band, a dispetto dell’atteggiamento avuto negli anni precedenti, quando aveva sopportato con la pazienza di un fratello le vicissitudini del chitarrista. “Gli ha detto delle cose terribili. Forse in questo momento Jon vuole provare che la band funziona anche meglio senza Richie ma visto quello che è successo nelle ultime settimane non sembra essere così”, sottolinea la fonte di Radaronline.

A testimoniare la tensione in seno ai BJ anche l’ultimo inedito pubblicato da Sambora su Youtube, “Come back as me”, un brano “misterioso”, di cui non si conosce l’origine, se sia un’uscita singola ed estemporanea oppure una outtake dell’ultimo album solista. E’ stato il testo, tuttavia, ad incuriosire (e a rassicurare poco) i fan. “Cosa vuoi che ti dica? Ti ho dato tutto quello che potevo darti. Ma tutto a te non bastava, allora lasciami vivere”, canta Richie, che sembra proprio avercela con Jon, facendo riferimento a “Frankie” (Frank Sinatra) ed Elvis, due idoli dell’amico (ex, a questo punto) cantante.

 Intanto, mentre i Bon Jovi, terminato il tour mondiale che ha visto il canadese Phil X alla chitarra, ora sono in pausa, Sambora ha trascorso il periodo natalizio esibendosi in diverse occasioni con il suo gruppo, compreso un magico duetto con Stevie Wonder. Le apparizioni più recenti all’evento benefico “Hollywood with Love”, al Sundance Film Festival e durante una jam a Maui con Alice Cooper.

Da qualche settimana ha intrapreso una collaborazione con la bella e talentuosa chitarrista Orianthi, nota per aver lavorato con Michael Jackson, e con lei ed il cantante Alice Cooper ha formato una “all star band” che parteciperà alle cinque date, dal 22 febbraio al 3 marzo, del Soundwave Festival in Australia. Ma adesso, sfumata ogni speranza, come la prenderanno i fan dei Bon Jovi?

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Frattamaggiore, la truffa del "pellet fantasma" da 2 milioni di euro - https://t.co/U5wWXwvoZN

"Le radici cristiane della nostra terra": incontro a Frattaminore con Gianfranco Amato - https://t.co/kJEamWJK8g

Mafia, colpo al clan di Giarre: affiliati tatuati con un "bacio" - https://t.co/hSlixSWGIp

Porto Recanati, spaccio di droga: arrestati 3 pachistani - https://t.co/74Bv8AQja6

Condividi con un amico