Home

20 anni di carriera a New York. Pausini: “Ora non sono sola”

Laura PausiniÈ stata sola per troppo tempo ma ora Laura Pausini, su Grazia, festeggia e racconta i suoi 20 anni di carriera.

Ha un bagaglio pesante alle spalle, ricco di emozioni e sensazioni che, forse, prenderanno vita sul palco di New York, il prossimo 6 marzo, dove ha intenzione di passare in rassegna la sua carriera, le sue hit e le sue note. Un tesoro che si porta dietro, in ogni qui ed ora, in ogni dove, è sicuramente sua figlia, la piccola Paola di 11 mesi e che l’ha resa meno sola.

“Ho sognato disperatamente di diventare mamma e ci sono riuscita,Paolomi ha cambiato la vita, è stato il primo uomo a dirmi che sonobella”, racconta la cantante. “So che questa gigantesca felicità, come tutto, ha una scadenza – racconta Laura – E mi godo ogni secondo. Ho sognato per anni di fare la cantante, ma ho desiderato più a lungo e molto più disperatamente di diventare mamma. Credevo non potesse accadere, se non forse dopo un’operazione e chissà quanti altri tentativi”.

E invece Paola è arrivata all’improvviso: “Da quando è nata non l’ho lasciata mai. Ha una capacità magica di adeguarsi ai miei orari. Ha imparato a svegliarsi a mezzanotte quando io finisco i concerti, Paolo me la mette in braccio, lei apre gli occhi, mi guarda e io me la godo”. Il vero talento di Laura, forse, è stato proprio quello di riprendersi la sua vita, la sua identità. E il merito è stato, forse, anche di Paolo carta, il compagno 50enne, con cui vive l’intesa perfetta. “Io e lui abbiamo un radar che ci unisce in ogni momento. Paolo è sempre con me. Siamo noi: io, lui e la nostra bambina. Sono stata sola così a lungo.. Lei sa che cosa vuol dire ritrovarsi in una camera d’albergo dall’altra parte del mondo? Un minuto prima accerchiata da migliaia di fan, un minuto dopo completamente sola. E nessuno che ti chiami per sapere come è andata. Sa com’è vincere un premio e non sapere con chi festeggiarlo? È bruttissimo. Lui è stato il primo uomo a dirmi che sono bella. Sì, dice proprio: sei bella. Due parole che mi hanno cambiato la vita”, racconta Laura. Sul palco di New York certamente non sarà sola: a celebrare i suoi 20 in musica ci saranno persone e colleghi, che hanno contribuito a rendere il suo percorso professionale più ricco ed emozionante.

Tra i tanti Biagio Antonacci, Miguel Bosè, Gloria Estefan, la cantante brasiliana Ivete Sangalo e i talenti italiani de “Il Volo”. Biagio Antonacci è un amico di vecchia data della Pausini: I due hanno collaborato per “Tra te e il mare” e “Vivimi”. “Biagio è un diamante della musica cantautorale italiana: Biagio è un amico ed un artista unico che ha voluto essere con me oltre che a New York anche per il concerto di Miami. I miei fan saranno al settimo cielo perché finalmente conosceranno colui che ha scritto due delle canzoni che amano di più!”, dichiara la Pausini.

Con Gloria Estefan, vera icona della musica latina, Laura ha invece duettato nel disco“The Standards”(nominato ai Grammy 2014) nella splendida “Smile” in italiano e in spagnolo. Una cantante che Laura racconta così: “Gloria è un icona della musica, per il mondo e per me. Sono anni che desidero duettare con lei e di certo non mi sarei aspettata che potesse essere proprio lei a chiamarmi per il suo ultimo progetto discografico. Ha voluto essere al mio fianco al Madison e per me è un grandissimo regalo”.

Sul palco newyorkese si esibirà anche Miguel Bosè che con Laura ha interpretato “Te Amarè” presente anche nell’ultimo disco della Pausini20 The Greatest Hits/Grandes exitos: “Miguel Bosé è una delle persone alle quali sono più affezionata nel mondo della musica. Mi ha chiesto di cantare ‘Te Amaré’ perchè per lui ha un significato personale molto importante. Vederlo commosso in studio di registrazione a New York mentre cantavo per lui, mi ha lasciata senza fiato. Un duetto che porterò sempre nel cuore e che proprio a New York canteremo insieme per il nostro pubblico nel tempio della musica mondiale.”

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Misilmeri, auto rubate e rivendute in autosaloni: 12 arresti https://t.co/MTxlXnQXBR

Pompei, tombaroli scoprono nuovo sito: denunciati dai carabinieri https://t.co/tu6KC7pMtc

Liberato, in migliaia acclamano il rapper senza volto - https://t.co/ezs7jenj01

Misilmeri, auto rubate e rivendute in autosaloni: 12 arresti - https://t.co/fRJLAt5J8Y

Condividi con un amico