Esteri

Nave russa bloccata in Antartide: liberati 52 passeggeri

 Hobart. Erano intrappolati dalla vigilia di Natale tra i ghiacci dell’Antartide i 52 passeggeri dell’imbarcazione russa, portati in salvo giovedì mattina.

Era bloccata a circa 2700 chilometri da Hobart, capitale dello stato australiano della Tasmania. Nonostante l’intervento delle tre rompighiaccio: il “Dragone di Neve” cinese, l’“Astrolabe” francese e l’“Aurora Australis” australiana; ogni tentativo di salvataggio era stato un fallimento, a causa dello spessore del ghiaccio che rendeva invalicabile qualsiasi percorso. Una piccola speranza di ritornare a casa si era avuta grazie al miglioramento del tempo.

“Pioggia e caldo tutto il giorno, il ghiaccio si è rotto un pò”, ha scritto su Twitter il capo della spedizione Chris Turney. La notizia della tanto attesa liberazione si è diffusa tramite un tweet dello stesso Turney che annuncia l’arrivo di un elicottero di soccorso cinese, che da diversi giorni cercava di raggiungere la nave “Akademik Shokalskiy”, ma era bloccato dal maltempo: “Siamo salvi. Ne siamo fuori al 100 per cento: un grazie enorme a tutti”.

Gli ex naufraghi saranno trasferiti sulla “Aurora Australis”, che si fermerà presso la base scientifica “Casey”, per poi intraprendere il viaggio di ritorno che durerà diverse settimane. La notizia è stata confermata dal Ministero degli Esteri di Mosca, in continuo contatto con l’imbarcazione.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico