Matese

Giaquinto incontra Vetrella: “L’Alifana non sarà soppressa”

Stefano Giaquinto Matese. Ha chiesto all’assessore regionale ai Trasporti rassicurazioni sul futuro dell’Alifana, linea ferroviaria che collega Piedimonte Matese con la città di Napoli.

Un mezzo di trasporto indispensabile e strategico per tanti studenti e pendolari che ogni mattina viaggiano, ecco perchèl’Alifana e la sua presunta soppressione, sono finite al centro dell’agenda delle priorità dell’assessore provinciale all’Agricoltura Stefano Giaquinto, delegato dell’ente provinciale guidato dal presidente Domenico Zinzi, cheoggi (venerdì 17), su sollecitazione di numerose fasce tricolori del Matesino, si è recato a Napoli, presso la sede dell’assessorato ai Trasporti, per incontrarel’assessoreal settore Sergio Vetrella.

Un colloquio per scongiurare la definitiva perdita di una linea di collegamento fondamentale per le popolazioni dell’Alto Casertano, “una linea di collegamento per i trasporti – aggiunge Giaquinto -ma anche per la promozione del territorio, per mettere in relazione questo spaccato della provincia di Caserta conaltre realtà di Terra di Lavoro”.

L’assessore provinciale all’Agricoltura ha dunquedifeso l’indispensabilità della tratta e dall’assessore regionale Vetrella sono arrivate ferme rassicurazioni (ricordiamo che la Regione Campania è l’unica deputata a fornire risposte definitive e ad approvare progetti in tal senso).

“L’Alifana quindi non sarà soppressa”, parola dell’assessore Vetrella, al quale Giaquinto ha avanzato tra l’altro la proposta (e non è la prima volta) “di partire proprio dall’Alifana e dalla riqualificazione delle stazioni ferroviarie per studiare strategie e idee per la valorizzazione e la rivalutazione di zone lasciate, purtroppo, a se stesse e al loro destino. Pensiamo a progettazioni che migliorino i servizi all’utenza – ha concluso Giaquinto, proposta accolta e condivisa da Vetrella – idee per favorire l’insediamento di iniziative economiche”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Nola (NA) - Le memorie della Shoah di Piero Terracina (21.01.19) https://t.co/FxThrptxLI

Le memorie della Shoah di Piero Terracina - https://t.co/fuDpwOOn19

Aversa (CE) - Aggressioni in Ospedale, parla il dottor Mimmo Perri (21.01.19) https://t.co/sD36hCwVXg

San Cipriano d'Aversa, ucciso da proiettile vagante: riconosciuto vitalizio al padre - https://t.co/g9f9omJzuj

Condividi con un amico