Cesa

Non si fermano all’alt e aggrediscono carabinieri: arrestati

 Cesa. Quattro giovani, che viaggiavano a bordo di un’autovettura risultata rubata lo scorso 6 gennaio, sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale.

Verso le 17, la pattuglia in attività di perlustrazione, coaudivata da un’altra squadra in borghese, ha riconosciuto l’auto sospetta, di colore rosso, che transitava per le strade di Cesa. Immediatamente, i carabinieri hanno tentato di bloccare la vettura ma gli occupanti si sono dati allafuga, speronando l’autopattuglia delle forze dell’ordine in località “For a croce”, all’altezza del bar “Bellavita Cafè”.

Fermati,i quattro hanno reagito, aggredendo i militari. Ne è nata una colluttazione, conclusasi con il loro arresto e l’accompagnamento coatto nella caserma di via Berlinguer.

Si tratta di: Giovanni D’Emilio, 23 anni, e Renato Verde, 19, entrambi di Cesa,Nicola Franzoso, 22, di Orta di Atella, e diun minorenne, B.G., di Cesa. I primi tre sono stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.Il minorenne cesano sarà assistito dall’avvocato Enzo Guida; mentre Verde dall’avvocato Giuseppe Tessitore. Intanto, sono in corso ulteriori accertamenti volti ad identificare gli autori della rapina dell’auto.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, un concerto-aperitivo nella chiesa di Sant'Anna sulle note di Cimarosa e Mozart - https://t.co/GxUKaitMQ3

'Ndrangheta, 24 arresti in Calabria: c'è anche ex deputato Galati - https://t.co/IQrVGVnO5f

Lavoro nero in agricoltura: scoperti 131 irregolari fra Trento e Bolzano - https://t.co/oCG0KNVhV2

Scoperto falso cieco nel Vibonese, denunciati anche due medici - https://t.co/LzxkXJQ4Tt

Condividi con un amico