Caserta

Scuola, la Giunta approva dimensionamento rete scolastica

 Caserta. Aumentare l’offerta formativa, venendo incontro alle esigenze degli studenti e alle vocazioni del territorio.

Con questi obiettivi la Giunta Provinciale ha approvato stamani il Piano di dimensionamento della rete scolastica provinciale, dopo un lungo percorso che ha visto lavorare in perfetta sinergia l’assessorato provinciale alla Pubblica Istruzione e le forze sindacali appartenenti al mondo della scuola. Numerosi i nuovi indirizzi che saranno attivati a partire dal prossimo settembre.

In particolare, nella città di Caserta, all’Ite “Terra di Lavoro” è stato istituito il liceo coreutico e musicale e saranno presenti anche gli indirizzi Comunicazione e Marketing, Meccanica Meccatronica con opzione Tecnologie del legno. Al Liceo Scientifico “Diaz” ci sarà l’indirizzo Scienze Applicate, al Liceo “Giannone” il liceo classico della Comunicazione. All’Isiss “Mattei” si studieranno Produzioni audiovisive e Produzioni tessili sartoriali. Per l’Iti “Giordani” previsti gli indirizzi “Energia, Automazione e Biotecnologie Ambientali”.

A Marcianise, all’Isiss “Novelli” sarà istituito un istituto alberghiero, mentre l’Itcg “Lener” si trasformerà in Isiss con l’attribuzione degli indirizzi Agrario, ottico e odontotecnico.

Per quanto concerne Aversa, invece, all’Isiss “Volta” sarà disponibile “Costruzione del mezzo”, all’Isiss “Conti” sarà attivato il liceo coreutico ad indirizzo danza e teatro, produzioni audiovisive. Al “Siani”, invece, spazio a “Scienze Applicate”, all’istituto tecnico “Gallo” l’indirizzo “Sistemi informativi aziendali, turismo”.

A Piedimonte Matese al liceo scientifico si studieranno “arti figurative”, mentre all’Ipsar sarà attivo l’indirizzo “Servizi socio sanitari-ottico”. All’Isiss “Righi” di Santa Maria Capua Vetere spazio ad “Arti Ausiliarie delle professioni sanitarie, ottico, chimica e materiali”.

Per quanto concerne Santa Maria a Vico, all’Isiss “Majorana” sarà attivato il corso di “Amministrazione finanziaria e marketing” presso la sezione carceraria di Arienzo, biotecnologie ambientali. All’Isiss di Castel Volturno arrivano gli indirizzi “Scienze Applicate” e “Moda e Costume”.

A Mondragone, invece, il liceo musicale presso lo scientifico “Galilei”. Al Convitto “Nifo” di Sessa Aurunca ci sarà il liceo europeo.

“A nome di tutta la Giunta – ha spiegato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi – voglio complimentarmi con l’assessore alla Pubblica Istruzione, Franca Cincotti, e con tutto il settore per l’ottimo lavoro svolto. Abbiamo approvato un Piano di dimensionamento della rete scolastica provinciale che va nella direzione di valorizzare le peculiarità di un territorio ricco come il nostro, permettendo, altresì, agli studenti di poter accedere ad un’offerta formativa varia e al passo coi tempi. Anche le forze sindacali, dopo un lungo e attento confronto, hanno condiviso con noi questo Piano, che ha così dimostrato di rispettare appieno le esigenze di tutti gli operatori del mondo della scuola”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, un concerto-aperitivo nella chiesa di Sant'Anna sulle note di Cimarosa e Mozart - https://t.co/GxUKaitMQ3

'Ndrangheta, 24 arresti in Calabria: c'è anche ex deputato Galati - https://t.co/IQrVGVnO5f

Lavoro nero in agricoltura: scoperti 131 irregolari fra Trento e Bolzano - https://t.co/oCG0KNVhV2

Scoperto falso cieco nel Vibonese, denunciati anche due medici - https://t.co/LzxkXJQ4Tt

Condividi con un amico