Caserta

Ruba chitarra e la mette all’asta su ebay: denunciato

 Caserta. Ha rubato una costosa chitarra classica, marca Sansone, modello “Andrè XXIV”, del valore di oltre 4mila euro, dall’abitazione di un docente di musica dell’associazione “Leopoldo Mugnone” di Caserta, per poi tentare di venderla su ebay a metà prezzo.

Un “affare” non andato in porto per un 22enne di Napoli, denunciato dalla squadra mobile di Caserta diretta dal vicequestore Alessandro Tocco. Il proprietario del prezioso strumento, nei giorni successivi al furto, aveva notato che la sua chitarra era stata messa in vendita sul noto sito internet di aste on line da un inserzionista privato, che aveva utilizzato un nome di fantasia, per la cifra di circa 2mila euro.

P.M., casertano, 35 anni, informava subito la polizia per denunciare l’accaduto. A quel punto gli agenti simulavano una compravendita della chitarra, contattando l’inserzionista e fissando un appuntamento. I poliziotti si recavano a Napoli, in piazza Dante, luogo stabilito per l’incontro, dove arrivavano due giovani, uno dei quali aveva una custodia di chitarra a tracolla, con all’interno lo strumento rubato, mentre l’altro poi sarebbe risultato estraneo alla vicenda.

Bloccato e identificato, il 22enne risultava persona nota al professore. Il giovane ammetteva il furto, compiuto in casa del docente, dove era penetrato tramite l’utilizzo del duplicato della chiave. Confessava di aver anche portato via, dalla scuola di musica, un pc portatile, recuperato dalla polizia.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola, Di Matteo: "Città ferita, servizi e opere pubbliche negati ai cittadini" - https://t.co/nrH14BzwUP

Napoli - Famiglia e Società 4.0: un progetto per orientare utenti sul web (22.01.19) https://t.co/Vh53T9TEkl

Governo presenta Reddito di Cittadinanza: "In caso di recessione metteremo in sicurezza i più deboli" - https://t.co/MX6WvToyoR

Di Maio: "Lino Banfi nella commissione Unesco". L'attore: "L'ho conosciuto in orecchietteria" - https://t.co/j19nu5x3lq

Condividi con un amico