Campania

Napoli, il Giorno della Memoria nel ricordo di Sergio De Simone

 Napoli. La giornata della memoria a Napoli inizia all’Istituto comprensivo “Fava-Gioia” in via Appulo a Materdei, con una cerimonia in ricordo di Sergio De Simone, il bambino napoletano morto nel 1944 ad Auschwitz a soli sette anni, vittima dei folli esperimenti medici di Joseph Mengele.

Il piccolo, marchiato dal codice A179614, era prigioniero nel “Block 10″, la cosiddetta “Baracca dei bambini”. Era stato prelevato dalle SS pochi mesi prima in un appartamento di Fiume, dove aveva cercato rifugio assieme alla madre Gisella e agli zii, disgraziatamente poco prima dell’occupazione nazista dell’area friulana.

In occasione del settantennale della sua morte, nel giardino della scuola partenopea saranno piantate delle rose, alla presenza del sindaco Luigi de Magistris, degli assessori comunali alla Cultura e alla Scuola Nino Daniele e Annamaria Palmieri, più una rappresentanza della comunità ebraica.

Poi, in Prefettura, alla presenza del prefetto Musolino, la consegna delle medaglie d’oro ai parenti degli internati.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

"La maledizione dell'acciaio", Ciccariello racconta Bagnoli e l'Italsider - https://t.co/GY9Kssqm64

Nola (NA) - Le memorie della Shoah di Piero Terracina (21.01.19) https://t.co/FxThrptxLI

Le memorie della Shoah di Piero Terracina - https://t.co/fuDpwOOn19

Aversa (CE) - Aggressioni in Ospedale, parla il dottor Mimmo Perri (21.01.19) https://t.co/sD36hCwVXg

Condividi con un amico