Campania

Napoli, aggredisce l’ex fidanzata a martellate: arrestato

 Napoli. L’aver allacciato una relazione sentimentale con un uomo più grande di lei di 16 anni stava costando la vita a una 33enne di Napoli, che vive nel quartiere Ponticelli. Il suo ex l’ha colpita alla testa con un martello, ma è stato arrestato dalla polizia.

G.T., 49 anni, non rassegnatosi alla fine della relazione con la donna, intorno alle 6, conoscendone abitudini e orari, l’ha raggiunta sotto casa prima che si recasse alla fermata dell’autobus di via Argine. I due si erano lasciati da circa un anno, ma a Natale l’uomo aveva più volte cercato di avvicinare la 33enne, anche sul luogo di lavoro, per convincerla a riallacciare il rapporto sentimentale, ricevendo sempre dinieghi.

Così l’ha aggredita alle spalle a colpi di martello, lasciandola tramortita sull’asfalto. Le urla della vittima hanno attirato l’attenzione dei genitori che, alzatisi dal letto, si sono affacciati e poi l’hanno soccorsa portandola all’ospedale Villa Betania da dove è stata trasferita all’ospedale Loreto Mare, dove attualmente si trova ricoverata in prognosi riservata.

Prima di perdere conoscenza la donna è riuscita a riferire solo che a ridurla in quello stato era stato il suo ex fidanzato. Immediata la segnalazione al 113 che, attraverso la sala operativa, ha inviato nella zona diverse volanti. Gli agenti hanno rintracciato l’uomo che ha confessato ed è in stato di arresto per tentato omicidio.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Catania, rapina tabaccheria armato di pistola: arrestato 20enne - https://t.co/jC5a5gomZW

Rapine in Brianza, arrestato l'autore di 11 "colpi" in farmacie e supermercati - https://t.co/Kl6HQizaPW

Droga "al profumo di gelsolmino" dall'Albania alla Puglia: 6 arresti - https://t.co/aIuUTRBrKo

Aosta, trovati tra i ghiacci, dopo 25 anni, i resti di due alpinisti dispersi sul Monte Bianco - https://t.co/uBmvVMtzgI

Condividi con un amico