Napoli Prov.

Giugliano, cittadini protestano contro caro Tares: scontri davanti al Comune

 Napoli. Nuovo sit in a Giugliano (Napoli) contro il caro Tares, la più alta d’Italia. Centinaia di cittadini hanno protestato davanti alla sede del Comune contro gli aumenti derivanti dalla tassa sui rifiuti e i servizi, chiedendo agevolazioni per famiglie monoreddito, disabili e disoccupati.

La soluzione offerta dai tre commissari prefettizi, e cioè uno sconto del 10% da attuare sull’intero importo e da applicare sull’ultima rata, non è piaciuta ai manifestanti che sisono ribellati alla proposta, tentando un “assalto” alla casa comunale. Ne sono conseguiti scontri, con una carica di alleggerimento da parte delle forze dell’ordine che presidiavano il municipio ormai circondato.

Cittadini e commercianti sollecitano una sospensione dei pagamenti, anche in ragione del fatto che alcuni moduli prestampati per il versamento (F24) riportano dei codici errati. Già nei giorni scorsi i residenti erano scesi in piazza in un crescendo di tensione culminata con gli scontri di oggi.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico