Campania

Bimba delle elementari trova proiettile nel succo di frutta

 Caserta. “Cose da pazzi” nella città dei due manicomi. Una bambina delle elementari, appena 8 anni, ha rinvenuto l’ogiva di un proiettile di grosso calibro all’interno di un tetrapack contenente del succo di frutta che aveva portato da casa e stava bevendo durante la ricreazione.

Il fatto è avvenuto nella scuola elementare di via Linguiti, ad Aversa (Caserta). La piccola alunna ha notato questo strano “pezzo di ferro” ed ha avvertito le insegnanti presenti. Immediato l’allarme con la piccola che, accompagnata dagli addetti alla scuola e dai genitori (nel frattempo avvertiti di quanto era avvenuto), è stata portata all’ospedale “San Giuseppe Moscati” della città a puro scopo precauzionale.

Dalle prime notizie, infatti, la bambina non avrebbe riportato conseguenza alcuna. Sullo strano episodio indagano gli agenti del locale commissariato di polizia che hanno anche già contattato l’azienda che confeziona i succhi di frutta, che, da quanto è emerso, non dovrebbe essere della zona.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Sant'Arpino, "Libera Mente" incontra i cittadini e raccoglie le loro istanze - https://t.co/zfduZefsZ9

Migranti "scaricati" al confine. Salvini: "Vergogna internazionale". La Francia: "Non lo faremo più" - https://t.co/3bVem0mHtU

Pompei, scoperta nuova iscrizione: l'eruzione a ottobre e non ad agosto - https://t.co/em7JOKvebA

Tap, il ministro Lezzi: "Troppo costoso fermarlo". Comitato: "Eletti M5S si dimettano" - https://t.co/cqu0GBJOyv

Condividi con un amico