Aversa

Parcheggi a pagamento, un’altra proroga: sbotta l’opposizione

 Aversa. Una nuova proroga (siamo oramai ai due anni) per il servizio di sosta a pagamento. Altri sei mesi a partire dal prossimo mese di febbraio, scadendo l’attuale proroga alla cooperativa di parcheggiatori che in precedenza gestiva il servizio il 31 gennaio prossimo.

Una situazione alquanto anomala che fa gridare allo scandalo le opposizioni. «Non è possibile – ha dichiarato il pidiellino Michele Galluccio – che un’amministrazione comunale stia portando avanti un servizio così importante con continue proroghe. Capiamo l’importanza della conservazione del posto di lavoro per gli addetti, ma questo non significa accontentarsi di un servizio che fa acqua da tutte le parti, ridotto al minimo. Visto che il sindaco è così legato ai controlli prefettizi, credo che questa volta sarò io ad accontentarlo inviando questa strana delibera a chi di dovere».

La nuova proroga è stata decisa nel corso dell’ultima seduta della giunta, oramai ridotta a soli quattro assessori oltre al sindaco Giuseppe Sagliocco, proprio su proposta di quest’ultimo. Nella delibera si evidenzia che «la sosta a pagamento nelle aree con strisce blu è gestita direttamente dal Comune con affidamento del controllo e riscossione a società di Ausiliari del traffico; che la gara per l’affidamento del servizio per un triennio, espletata presso la Stazione Unica Appaltante di Caserta, è andata deserta; Che per assicurare comunque il servizio si è proceduto con affidamenti temporanei ad una società cooperativa».

Nella delibera si legge della necessità di provvedere «alla redazione di un capitolato di appalto che preveda, oltre al servizio di vigilanza e riscossione della sosta, anche la manutenzione della segnaletica orizzontale e verticale ed eventuali altre attività connesse con previsione di affidamento del servizio almeno per un quinquennio e quindi tenere la prescritta procedura di gara; considerato che i tempi necessari per tale procedura sicuramente eccedono la data del 31/01/2014, data di scadenza dell’ultimo affidamento ancora in corso; Che è necessario comunque assicurare il servizio minimo di sorveglianza e riscossione della sosta regolamentata» la giunta da indirizzo al dirigente del settore lavori pubblici, l’ingegnere Alessandro Diana, di procedere alla predisposizione di tutti gli atti necessari per bandire la gara per l’affidamento quinquennale del servizio di riscossione del diritto di sosta, sorveglianza, manutenzione segnaletica e quant’altro ritenuto utile e necessario; di garantire la continuità del solo servizio di sorveglianza e riscossione procedendo all’affidamento per un periodo di sei mesi a partire dal primo febbraio prossimo, per una spesa prevista di 220mila euro.

«Siamo – ha dichiarato da parte sua il consiglierecomunale del Pd Marco Villano – di fronte ad una vicenda certamente con contorni poco chiari. La prima cosa che mi viene in mente, ad esempio, è una domanda: come mai la gara precedente è andata deserta? Qualcosa deve essere cambiato. Non si può continuare ad andare avanti in questo modo con proroghe continue con la scusa di voler salvaguardare i posti di lavoro degli addetti al servizio».

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico