Aversa

Nove consiglieri contro Sagliocco: “Scelga tra Comune e Regione”

 Aversa. Il sindaco Giuseppe Sagliocco è incompatibile. Il Consiglio comunale di Aversa deve chiedergli formalmente di scegliere tra la carica di sindaco e quella di consigliere regionale.

A chiederlo, formalmente, ben nove consiglieri comunali di cui sette appartenenti, sino all’ottobre scorso, alla sua maggioranza. A sottoscrivere la richiesta (praticamente in fotocopia rispetto a quella avanzata qualche settimana fa dai due consiglieri Udc Augusto Bisceglia e Orlando de Cristofaro) oltre a questi ultimi: Paolo Galluccio (eletto nelle lista del sindaco Noi Aversani); Imma Lama (Autonomista), i tre ex Pdl ed ex An Gino della Valle, Gianpaolo dello Vicario e Michele Galluccio; Marco Villano del Partito Democratico; Pasquale Pandolfi di Sel. Mancano all’appello tra i consiglieri di opposizione Salvino Cella (che era stato candidato a sindaco per il centro sinistra in quota Idv) e Salvatore Candida (anch’egli ex Idv).

“Contestazione della intervenuta condizione di incompatibilità del sindaco, avvocato Giuseppe Sagliocco, il quale dal giorno 12 dicembre 2013 riveste anche la carica di consigliere regionale”. E’questa la formula utilizzata dai nove consiglieri per stilare il punto all’ordine del giorno della seduta di consiglio comunale chiesta con una nota formale al presidente dell’Assise cittadina Giuseppe Stabile.

La richiesta di convocazione è stata avanzata sulla previsione normativa di un decreto legislativo, il 267/2000, che all’articolo 65 prevede: “Il presidente e gli assessori provinciali, nonché il sindaco e gli assessori dei comuni compresi nel territorio della regione, sono incompatibili con la carica di consigliere regionale” con l’aggiunta che “le cause di incompatibilità, sia che esistano al momento della elezione sia che sopravvengano ad essa, importano la decadenza dalle predette cariche” e che “quando successivamente alla elezione si verifichi qualcuna delle condizioni previste dal presente capo come causa di ineleggibilità ovvero esista al momento della elezione o si verifichi successivamente qualcuna delle condizioni di incompatibilità previste dal presente capo il consiglio di cui l’interessato fa parte gliela contesta”.

Da qui la decisione di chiedere la convocazione dell’assise cittadina, tenuto conto che Sagliocco, oltre a ricoprire la carica di sindaco, dal 12 dicembre 2013 riveste la carica di consigliere regionale essendo entrato nel parlamentino di via Santa Lucia quale primo dei non eletti nelle fila del Pdl a seguito della decadenza di Angelo Polverino, arrestato nell’ambito dell’inchiesta che ha coinvolto i vertici dell’Asl di Caserta.

Una richiesta che non trova impreparato il primo cittadino, che ribadisce: “Siamo di fronte ad un falso problema. Proprio l’altro ieri in Regione Campania è stato nominato il relatore per questa vicenda che sarà risolta a breve. Il punto da evidenziare è che questo tour de force operato sempre dalle stesse persone è la dimostrazione di quanto questa azione sia intempestiva e inutile e ancorata al tentativo di creare chiacchiericcio sterile. A loro consiglio di interessarsi ai problemi seri della città e di fare opposizione seria su argomenti consistenti senza riproporre temi ritriti. Proprio per questo ho scelto per domani di rivolgermi alla città e di mettere la parola fine ad una vicenda qual è quella di piazza Crispi che è stata discussa ed esaminata a tutti i livelli”.

“Così anche per la mia incompatibilità. Si vuole discutere su un problema che non c’è. Ben venga il consiglio chiesto da questi signori che, finalmente si dichiarano minoranza ponendo fine ad una insopportabile ipocrisia. Da parte mia – ha concluso il sindaco – ho già deciso, come più volte anticipato, tra consigliere regionale e sindaco sceglierò quest’ultima carica, spiegandolo con una lettera alla città con la quale spiegherò che sono abituato a vincere o perdere senza prevedere pareggi. Come sindaco sono stato eletto, come consigliere regionale no”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico