Aversa

Deve scontare otto anni, scagionato per vizio procedurale

 Aversa. Doveva scontare ben 8 anni e 5 mesi di reclusione per un cumulo di piccole pene dovute a truffe e ricettazioni, ma E.R., 33 anni, di Aversa, è uscito dal carcere di Bellizzi Irpino, dove era rinchiuso, dopo poco più di un anno.

Il suo difensore, l’avvocato Isidoro Orabona, infatti, ha rilevato che l’ultima condanna divenuta definitiva in ordine di tempo, presso il tribunale di Velletri, aveva un vizio di fatto relativamente al primo grado. Dopo aver proposto l’incidente di esecuzione, il legale aversano si è visto riconoscere l’eccezione e il detenuto è stato scagionato.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Inseguiti da Polizia si schiantano contro Tir: 4 morti nel Casertano - https://t.co/hDbWXKr19Q

Discarica Resit: Cipriano Chianese condannato a 18 anni, assolti Facchi e i fratelli Roma - https://t.co/eWGOpDt5RL

Aversa, corso di formazione su "La comunicazione: viaggio tra libertà e censure" - https://t.co/wdyqoanmzc

Sant'Agata de' Goti, Antonio Piscitelli nuovo presidente della Società Operaia di Mutuo Soccorso - https://t.co/Iq7V3iOfSe

Condividi con un amico