Aversa

Commissione edilizia, Texas e Biblioteca tra le interrogazioni in Assise

 Aversa. Primo Consiglio comunale nella doppia veste di sindaco e consigliere per Giuseppe Sagliocco, quello in programma questo pomeriggio ad Aversa.

Un doppio incarico, in attesa della scelta che il primo cittadino dovrà fare, che sarà, anche se la discussione sull’argomento non è prevista, sarà certamente oggetto di polemiche in aula consiliare. Si tratterà, in pratica, di un appuntamento che traspira attesa da diverse parti.

Oltre all’attesa per quanto deciderà nei prossimi mesi il sindaco, infatti, c’è l’attesa per cercare di capire nell’ambiente politico cittadino quali nomi circolino per sostituire i tre assessori oramai dimissionari da mesi: Massimo Pizzi (da luglio) e i due Udc Romilda Balivo e Raffaele De Gaetano (autosospesi da tempo e dimissionari da novembre).

Attesa anche per capire come andranno a posizionarsi gli otto consiglieri che furono del Pdl e che oggi si dicono tutti di Fi, con cinque che appoggiano la maggioranza e tre che sono dichiaratamente all’opposizione. Insomma, si dovrà tentare di capire se il quadro politico-amministrativo si assesterà o se continuerà ad essere in evoluzione.

All’ordine del giorno argomenti di carattere contabile-finanziario, socio-sanitario e, soprattutto, uno squisitamente politico, ossia la sostituzione del dimissionario consigliere di Sel Pasquale Morra nella commissione consiliare urbanistica. Una sostituzione che dovrebbe portare al posto di Morra che lo ha sostituito anche in Consiglio, ossia il collega di partito Pasquale Pandolfi. Un epilogo, però, non scontato, tenuto conto che la maggioranza, stando ai “rumors”, vorrebbe appropriarsi della commissione che in questo momento riveste un ruolo particolare considerato che deve essere varato il Puc, uno strumento che prevede la massima partecipazione dei cittadini, ma che si sta rivelando ad Aversa, come sottolineato anche da numerosi addetti ai lavori, sempre più un mistero che molti vorrebbero non fosse varato in qualche stanza chiusa.

Riconoscimento, poi, di debiti fuori bilancio relativi all’area tecnica ed all’area di vigilanza. Seguono la nomina del collegio dei revisori dei conti per il triennio 2014/2016, nonché l’approvazione della convenzione per la gestione associata dei servizi socio sanitari e l’approvazione dell’accordo di programma per la gestione associata dei servizi socio sanitari.

All’ultimo punto all’ordine del giorno i consiglieri comunali saranno chiamati a votare il riconoscimento della cittadinanza onoraria a monsignor Giovanni D’Aniello, aversano, arcivescovo di Paestum e nunzio apostolico in Brasile.

Ad inizio lavori, come consuetudine, i 24 consiglieri comunali saranno chiamati anche a discutere le interrogazioni e mozioni che sono state presentate in questi ultimi due mesi. Tra le diverse spicca, ad esempio, la mozione dei due consiglieri Udc Orlando De Cristofaro e Augusto Bisceglia per la reintroduzione della commissione edilizia. Di particolare importanza quella presentata dal consigliere di Sel, Pandolfi, relativa alla rimozione dei rifiuti nell’area ex Texas, area per la quale il futuro è tutt’ora incerto.

Sempre legata ai rifiuti, l’interrogazione del consigliere comunale del Partito Democratico, Marco Villano, per conoscere i risultati prodotti dalla task force per l’ambiente. Grazie sempre all’esponente democratico giunge in Consiglio anche la querelle biblioteca tra i Giovani Democratici e la vicesindaco e assessore al ramo Nicla Virgilio.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Cesa, esercitazione provinciale di Protezione Civile: fervono i preparativi - https://t.co/fFqrhDcNCq

Enna, spaccio di droga autorizzato clan mafioso di Pietraperzia: 8 arresti - https://t.co/mdWKpIBsy0

Bisceglie, prodotti ittici scaduti e mal conservati: sequestro in ristorante giapponese - https://t.co/Q2H4AP5yJZ

Cremona, palpeggiava e minacciava dottoresse dell'ospedale: arrestato molestatore - https://t.co/1hJJkMe7Up

Condividi con un amico