Succivo

Basket Succivo alla “Dottor Jekyll e Mister Hide”

 Succivo. Ancora una prestazione buona a metà per i ragazzi di Barretta, che nei primi due quarti riescono ad avere ragione di un Basket Koinè determinato, salvo poi mollare le redini dopo l’intervallo e dilapidare tutto il vantaggio.

Ennesima sconfitta quindi per il Basket Succivo (la sesta di fila, mentre il computo totale sale a sette) che chiude il 2013 casalingo con un 56-65 che grida vendetta. Ora l’ultima partita prima della pausa natalizia contro l’Akery Acerra lanciata per un posto nei playoff. Lo starting five vede schierati Campolattano-Laezza- Saviano-Tornincasa-D’Angelo per i padroni di casa, Massimo-Di Monaco-Feola-Pietropaolo-Terracciano per gli ospiti allenati da coach Riccardo Pepe.

L’inizio è di marca Koinè: Massimo & co. mettono giù subito un parziale di 2-10 che stordisce Succivo. Obbligatorio il primo timeout dopo appena 4 minuti. Entra Laezza e l’ordine delle cose viene ristabilito, con i padroni di casa che agguantano il pareggio. Assorbito lo scossone iniziale, D’Angelo inizia a carburare sotto canestro. Il periodo si chiude con un Succivo in crescendo ma sotto per 16-18.

La buona verve degli atellani sfocia in un ottimo secondo quarto, dove il pivot D’Angelo e la guardia Laezza si confermano come gli uomini più in forma tra i padroni di casa (rispettivamente 8 e 6 punti nel periodo). Campolattano, unico play a disposizione, si alterna con “l’adattato” Ponticiello in cabina di regia, ma la prestazione dei due non dispiace.Ne esce un gioco più fluido e schemi ben riusciti, che lanciano gli atellani a +10 in una gara bella e veloce. Koinè si aggrappa ai falli con bonus concessi da Succivo per restare in scia, 34-28 all’intervallo.

Al ritorno in campo il solito “blackout”, complice anche il miglior quarto giocato dal n.10 Massimo (10 pt nel periodo): Tornincasa prova a fare il possibile (7) ma è sfortunato dal perimetro, Acanfora non entra mai veramente in partita e così il solo Cirotto a “sgomitare” sotto le plance non basta. In soccorso arriva Buono che piazza il suo solito +2 d’entrata ma anche lui svanisce nella morsa di Terracciano e Feola.

In appena 10 minuti Koinè rosicchia tutto lo svantaggio e addirittura si porta sopra nel punteggio: 44-45 sulla sirena del terzo quarto. Negli ultimi dieci minuti Koinè spezza l’equilibrio e si mette a distanza di sicurezza: Massimo e Feola chiudono la propria prestazione “monstre” (37 punti in due), Succivo prova ad aggrapparsi ancora ai balzi di D’Angelo (201 cm e 19 punti totali per lui) ma ormai è troppo tardi. Koinè scappa via a due minuti dalla fine: 56-65 alla sirena finale.

La classifica ora dice: Caiazzo ultima a 0 punti, Succivo e Marigliano in coabitazione al penultimo posto a 2 punti, Airola che vince e aggancia Fortitudo Pozzuoli a 4, il terzetto Akery-Parete-Marano a guidare la classifica a 14 punti. Succivo che chiude il proprio 2013 in casa di Akery domenica pomeriggio, prima della pausa natalizia che si spera possa far ritrovare forma e punti ai ragazzi allenati da Barretta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico