Sant’Arpino

Di Santo: “Niente seconda rata Imu sulla prima casa”

Eugenio Di Santo SANT’ARPINO. Nessuna seconda rata Imu sulla prima casa per i cittadini di Sant’Arpino. Ad annunciarlo il sindaco Eugenio Di Santo e l’assessore Salvatore Brasiello.

Buone notizie dunque per i santarpinesi che non saranno costretti a sborsare la rata Imu con scadenza il 16 gennaio prossimo. “Questo è possibile – dichiarano il sindaco Di Santo e l’assessore Brasiello – grazie al fatto che non abbiamo stabilito un’aliquota Imu sulla prima casa più alta di quella base al 4 per mille. Quindi i santarpinesi a gennaio non dovranno versare niente, a differenza dei contribuenti di quei comuni che hanno deliberato aliquote più alte di quella base prevista dalla legge. La nostra amministrazione infatti – continuano – non ha aumentato l’aliquota né nel 2012 né nel 2013. D’altra parte nessuna tassa è mai stata aumentata da ben sei anni. Abbiamo sempre fatto il possibile per evitare di aumentare la pressione fiscale sui cittadini e negli ultimi sei anni ci siamo riusciti. E in più a gennaio i santarpinesi non dovranno accollarsi la spesa della seconda rata Imu sulla prima casa”.

“Il nostro è l’unico comune che non ha aumentato le tasse – concludono – in particolare l’Imu e l’addizionale Irpef perché una seria politica di contenimento della spesa pubblica ha caratterizzato l’operato della nostra amministrazione che ha lavorato mettendo sempre al centro una concreta politica di rigore”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico