Sant’Arpino

C’è “grossa crisi”, rinviato il festival “Atella Classica”

 Sant’Arpino. L’associazione culturale “Meddiss” rinvia a data da destinarsi il sesto festival “Atella Classica”.

“Nonostante numerosi tentativi di reperire i fondi necessari, – spiegano – ci siamo arresi agli effetti di una crisi economica che da qualche anno incombe anche sull’economia del territorio e dell’’hinterland. La decisione di rinviare la manifestazione, per cercare di organizzarla entro la prossima primavera è un tentativo che mortifica non poco tutti i sacrifici fatti dai soci dell’associazione per raggiungere e mantenere per alcuni anni un alto livello organizzativo e di presenze di musicisti di caratura internazionale, quali Edoardo Catemario, Lily Afshar, Paul Gregory, Salvatore Lombardi, Sasa Dejanovic, Bruno Fontanella, Mario Carbotta, Goran Listes, Daria Fedotova”.

“I motivi del rinvio – spiegano ancora – sono da ricercare, oltre che nell’impossibilità da parte dei componenti del comitato organizzativo di continuare ad ‘autotassarsi’ per sopperire alla mancanza di fondi, anche nella ristrettezza e nei ritardi dei contributi erogati in questi ultimi anni dagli enti preposti. Purtroppo, i supporter e le aziende private che finora hanno dato fiducia ed hanno sostenuto il festival, a parte alcune che hanno offerto solo servizi, tutte le altre hanno risentito della crisi economica e sono state costrette a tagliare questa tipologia di spese (sponsorizzazioni) per evitare, nei casi più gravi, tagli all’occupazione”.

Il comitato organizzatore, qualora non riesca a reperire i fondi minimi necessari all’organizzazione del festival si vedràcostretto ad annullare completamente la manifestazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico